Cresce l'interesse delle aziende croate e serbe all’edizione 2018 di Macfrut

Il road show prosegue martedì a Sofia in Bulgaria, sempre insieme a UniCredit

Cresce l'interesse delle aziende croate e serbe all’edizione 2018 di Macfrut. Questo il responso delle prime due tappe del road show nell’Est Europa insieme a UniCredit, che ha visto la presentazione della prossima edizione della fiera dell’ortofrutta (Fiera di Rimini 9-11 maggio) davanti a una platea di oltre una settantina di aziende del settore. A illustrare l’edizione di Macfrut il direttore di Cesena Fiera Luigi Bianchi, in missione insieme a Luciano Trentini e Zoran Stojic di Cermac.

Attrattiva è stata riscontrata sul fronte dei mezzi tecnici e della commercializzazione tanto da vedere in Macfrut l’hub per allargare i loro affari e approcciare nuovi mercati. Un gruppo di aziende serbe, in particolare, ha annunciato la presenza alla Fiera a Rimini. “Tecnologie pre e post raccolta, vivaismo, innovazione di processo e di prodotto – spiegano Luigi Bianchi e Luciano Trentini di Macfrut – sono i settori d’interesse delle imprese per la manifestazione, di cui apprezzano il carattere sempre più internazionale. Tante aziende di entrambi gli Stati sono ben strutturate e cercano tecnologie e nuovi sbocchi di mercato: da qui la loro scelta di Macfrut”. Il road show prosegue martedì a Sofia in Bulgaria, sempre insieme a UniCredit. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento