menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Laura Pedulli

Laura Pedulli

Cosa cambia per le aziende dell’alimentare con la nuova etichettatura europea

Gelaterie, pasta fresca, rosticcerie, bar e ristoranti, forni, piadinerie: queste alcune delle attività interessate dal nuovo Regolamento europeo sulle etichette alimentari.

Gelaterie, pasta fresca, rosticcerie, bar e ristoranti, forni, piadinerie: queste alcune delle attività interessate dal nuovo Regolamento europeo sulle etichette alimentari. Una novità significativa per le imprese. Per supportarle, CNA Alimentare ha messo in campo un ciclo di seminari informativi dedicati alle imprese del settore alimentare che lavorando direttamente col consumatore finale.
Un totale di 6 incontri, che copriranno tutto il territorio provinciale, e che prenderanno il via lunedì 11 maggio a Cesena.
 
Come spiega Laura Pedulli, responsabile provinciale di CNA Alimentare: “la riforma europea dell'etichetta, in vigore in Italia dal 13 dicembre 2014 con il Regolamento UE 1169/2011, è frutto di anni di dibattiti. Ha lo scopo di armonizzare tutte le norme nazionali su tre fronti: presentazione e pubblicità degli alimenti, indicazione corretta dei principi nutritivi e del relativo apporto calorico e informazione sulla presenza di ingredienti che possono provocare allergie. Per salvaguardare la salute dei consumatori grazie a una maggiore trasparenza delle informazioni”.

Massima attenzione su leggibilità e chiarezza delle scritte, oltre che sull’indicazione delle sostanze allergizzanti o che procurano intolleranze, come i cereali contenenti glutine, ma anche uova, arachidi, soia, sedano e molte altre. Le novità riguardano anche i ristoranti e le attività di somministrazione di alimenti e bevande dovranno comunicare gli allergeni tramite supporti (menù, cartello, lavagna o registro), ben visibili alla clientela.

Gli incontri, che si terranno in orario pomeridiano alle ore 15, inizieranno l'11 maggio a Cesena presso la Sede CNA (Sala Brighi) in P.zza Leonardo Sciascia, 224, per proseguire il 21 maggio Savignano sul Rubicone Sede CNA in Via G. Garibaldi, 4 ed il 25 maggio a Mercato Saraceno, presso la Sede CNA in Via Einaudi, 7. Successivamente verranno riproposti per le aziende della realtà forlivese. 
I seminari sono gratuiti, per informazioni e iscrizioni: tel 0543 770302 – 770200 mail: cna@cnafc.it.

 
“Gli obblighi che derivano dal nuovo Regolamento – conclude Pedulli – pongono una serie di riflessioni: da un lato il peso per le nostre imprese di una nuova normativa stringente e immediata, dall'altro la possibilità di lavorare con trasparenza e legalità, affrontando mercati sempre più impegnativi. L’etichetta è un capitale intangibile per l’azienda, segno distintivo e sintesi di esperienza: migliorando la qualità dell’informazione, valorizza i prodotti e le materie prime”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento