Coronavirus, piccole attività sotto scacco. La gelateria rinuncia al giorno libero: "Un piccolo segnale"

“In questo momento di incertezza e di crisi, noi piccole attività dobbiamo dare un segnale anche piccolo ma importante"

"Le micro e piccole imprese sono quelle più esposte anche perché la loro capacità di resistere alla brusca contrazione della domanda potrebbe esaurirsi nel giro di poco tempo". E' l'allarme lanciato da Cna Forlì-Cesena che ha sottolineato come siano le attività più piccole quelle che rischiano maggiormente di essere stritolate dalla crisi causata dall'emergenza Coronavirus.

"Melo Bonito" è una gelateria che ha aperto i battenti nel 2014 a Diegaro. In questa situazione di stand-by che tiene in scacco anche Cesena è tra le tante attività in sofferenza ma che nello stesso tempo vogliono reagire. “In questo momento di incertezza e di crisi, noi piccole attività dobbiamo dare un segnale anche piccolo ma importante, per questo ho deciso di rinunciare al mio giorno libero, resterò aperto tutti i giorni”. Così il titolare Carmelo Tornatore che si 'barrica' nella sua gelateria dando un segnale.

Secondo l'indagine di Cna Forlì-Cesena il 75,4% delle imprese interpellate sta registrando effetti diretti sulla propria attività in primo luogo come conseguenza della flessione della domanda, ma anche per difficoltà nei rapporti con i fornitori e problemi logistici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornatore è conosciuto in città anche come organizzatore di sfilate e concorsi di bellezza. Lo stop imposto ad eventi e spettacoli lo ha costretto a rimandare già due sfilate, ed è preoccupato come tutti gli operatori del settore. Per la sua gelateria già in passato lanciò iniziative pittoresche come il “cremino del Papa” in occasione della visita del pontefice a Cesena nel 2018. Ma anche l'all you can eat di gelato in pieno inverno, con la temperatura sotto lo zero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

  • Scontro frontale all'uscita dal parcheggio, il centauro trasportato d'urgenza in ospedale

  • Coronavirus, i nuovi casi a Cesena: un malato è in Terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento