Imprese, al via il bando per richiedere di contributi a sostegno di iniziative fieristiche per il 2014

Le domande potranno essere presentate alla Regione Emilia-Romagna tramite posta elettronica certificata (Pec) entro il 12 settembre

FOTO DI REPERTORIO

Al via il bando per la richiesta di contributi a sostegno di iniziative di partecipazione fieristica  per il 2014. L'obiettivo è di promuovere i processi di internazionalizzazione delle imprese regionali con il sostegno a iniziative di partecipazione a fiere ed eventi internazionali, prioritariamente in forma aggregata e iniziative realizzate nell’ambito dell’Expo di Milano 2015.

Possono partecipare singole imprese o aggregazioni temporanee di imprese (Ati), presentando un elenco di minimo tre  eventi da tenersi all’estero o nell’ambito dell’Expo Milano nel corso del 2015: almeno uno degli eventi dovrà essere una fiera estera con qualifica internazionale. «Così la Regione – sottolinea l’assessore regionale alle Attività produttive Luciano Vecchi -  promuove l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese dell’Emilia-Romagna puntando anche sul Expo 2015 a Milano. E lo fa  attraverso la realizzazione di eventi e progetti di promozione finalizzata alla penetrazione nei mercati esteri, l’erogazione di servizi informativi e di assistenza, il sostegno alle azioni promozionali da realizzarsi principalmente in forma aggregata.  Il bando si inserisce nel programma regionale attività produttive 2012 - 2015 relativo ai contributi per piccole e medie imprese e aggregazioni di piccole medie imprese».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le domande potranno essere presentate alla Regione Emilia-Romagna tramite posta elettronica certificata (Pec) entro il 12 settembre.
L’agevolazione prevista nel bando consiste in un contributo fino ad una misura massima del 30% della spesa ritenuta ammissibile per le singole imprese e al 45% per le Ati. La spesa ammissibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo di 100 mila euro per le singole imprese e di  200 mila euro per le Ati partecipanti. Saranno esclusi i progetti con spesa ritenuta ammissibile dalla Regione inferiore a  20 mila per le singole imprese e a 100 mila per le Ati. Il contributo sarà concesso secondo un meccanismo a sportello fino a esaurimento delle risorse disponibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento