Economia

Crescono i numeri dell’e-commerce: novità sulla consegna dei pacchi postali

Il centro di recapito di Bubborgo Comandini provvede alla consegna della corrispondenza e dei pacchi a 28.708 numeri civici, cui corrispondono 44.527 famiglie e 6.774 tra esercizi commerciali

Cambiano le modalità di consegna dei pacchi acquistati on line a Cesena. Per venire incontro alle esigenze dei cittadini, Poste Italiane ha esteso l’orario di consegna al pomeriggio e al sabato. I portalettere bussano così alle porte dei cesenati per recapitare i pacchi dal lunedì al venerdì fino alle 19 e il sabato dalle 8 alle 14. Inoltre, in caso di assenza del destinatario, Poste Italiane garantisce sempre un secondo tentativo di consegna il giorno successivo e se anche il secondo tentativo non dovesse andare a buon fine, il destinatario potrà ritirare il pacco presso l’ufficio postale più vicino abilitato al servizio.

Il centro di recapito di Bubborgo Comandini provvede alla consegna della corrispondenza e dei pacchi a 28.708 numeri civici, cui corrispondono 44.527 famiglie e 6.774 tra esercizi commerciali, uffici professionali e imprese, ubicati nel territorio comunale di Cesena, frazioni comprese. La scelta aziendale si inserisce all’interno di un mercato, quello del recapito, sensibilmente mutato nel corso degli anni, che da un lato registra il calo della consegna della corrispondenza tradizionale e dall’altro la crescita della consegna dei pacchi legata al commercio elettronico. Il digitale sta dunque trasformando in modo determinante il servizio postale e il ruolo dello stesso portalettere.

Per inviare comunicazioni immediate oggi si utilizzano prevalentemente e-mail e messaggi telefonici e la tradizionale borsa del portalettere si svuota delle classiche lettere e cartoline per riempirsi di tipologie di invii postali di natura diversa, come le raccomandate veloci e soprattutto i pacchi. Il modo di fare acquisti degli italiani è in continua evoluzione e sempre più spesso il consumatore sceglie l’opportunità e i vantaggi offerti dai negozi virtuali di internet, in particolare nel campo dell’abbigliamento, dell’elettronica, dell’editoria e dei viaggi. Negli ultimi cinque anni gli acquirenti online sono passati da 9 milioni a 19 milioni. In Italia, una transazione online su quattro viene effettuata tramite carta Postepay.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescono i numeri dell’e-commerce: novità sulla consegna dei pacchi postali

CesenaToday è in caricamento