Confindustria, Montalti (Assoservizi): "Nel 2019 recuperiamo unità"

Un invito a “riflettere bene sul valore che l'appartenenza al gruppo Confindustria rappresenta e vuole rappresentare e sulla strategicità che la scelta di una società di servizi porta con sè”

Un invito a “riflettere bene sul valore che l'appartenenza al gruppo Confindustria rappresenta e vuole rappresentare e sulla strategicità che la scelta di una società di servizi porta con sè”: a farlo è Michele Montalti, presidente di Assoservizi, la società di servizi che Confinfustria provinciale eroga ai suoi associati, da quelli amministrativi a quelli di consulenza. Assoservizi, dopo le lotte intestine che hanno portato ad espulsioni, fuoriuscite e ad una sostanziale paralisi dell'associazione industriali nel corso del 2018, guarda al nuovo anno all'insegna dell'unità, con una stilettata a chi “pur rappresentando un ruolo preciso e prestigioso ha preferito creare una società concorrente a quella che stava ancora rappresentando, convincendo parte del personale a fare lo stesso, calpestando il proprio codice deontologico ma soprattutto quei valori che lo hanno portato ad un successo, alla luce dei fatti, immeritato”. Ed infine: “Credo che Confindustria e i suoi imprenditori debbano e possano dare un segnale forte in questo nuovo anno: un segnale di unità e coerenza con questi valori che tutti noi ci appuntiamo sulla giacca insieme all'Aquila che ci rappresenta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

Torna su
CesenaToday è in caricamento