Mercoledì, 12 Maggio 2021
Economia

Confesercenti: "Sulle riaperture le proposte delle Regioni vanno nella giusta direzione"

"Le proposte delle regioni al governo vanno nella giusta direzione". La Confesercenti appoggia l’ipotesi di riaperture in sicurezza

"Le proposte delle regioni al governo vanno nella giusta direzione". La Confesercenti appoggia l’ipotesi di riaperture in sicurezza. “L’ulteriore calo dei consumi segnalato in questi giorni – esordisce il presidente Confesercenti Cesenate Cesare Soldati – indica ancora una volta che la situazione è ormai insostenibile per cui le proposte delle regioni al governo di una apertura seppur graduale delle attività ci trovano pienamente d’accordo. Peraltro sono simili a quella avanzate dalla nostra Associazione nelle scorse settimane”.

“Occorre tutelare la salute, ma al contempo non possiamo non tutelare anche le imprese e le persone che in esse lavorano – continua Cesare Soldati – ed è ormai insopportabile che il peso di questa crisi che ha colpito duramente tutta la società ricada pesantemente solo su alcuni settori quali commercio, pubblici esercizi e turismo pertanto è benvenuto un piano di aperture delle attività. Non ci preoccupa il fatto che le aperture si debbano attenere alle linee guida che le regioni hanno suggerito al governo purché siano di buon senso ed effettivamente realizzabili ed applicabili”.

Anche il presidente di Fiepet Confesercenti Cesena, - Alessandro Votta - che è la federazione che rappresenta i pubblici esercizi in città sostiene la proposta delle regioni ed infatti afferma che “il problema non saranno le nuove linee guida con il tema delle distanze che andranno garantite, anche perché la necessità e la voglia di riaprire le nostre attività è così tanta che queste misure ci preoccupano ma non ci spaventano”.

“Anzi - continua il presidente Fiepet Confesercenti - lo diciamo da tempo che è possibile riaprire in sicurezza. Senza fare polemiche, sono già tanti gli esercizi commerciali in funzione e non si comprende perché solo per i pubblici esercizi tenere aperta l’attività rispettando le distanze e le nuove linee guide debba essere un problema”.

“Per Confesercenti e Fiepet – concludono i presidenti Cesare Soldati e Alessandro Votta – è tempo di guardare avanti. Abbiamo fiducia nei vaccini, sollecitiamo l’arrivo dei famosi ristori ed auspichiamo che una volta riaperte le attività non si chiudano mai più. Pensiamo di meritare fiducia come operatori perché la sicurezza vale anche per noi ed i nostri dipendenti. Il rispetto della salute di tutti è un valore universale pertanto ci atterremo con molto scrupolo e dedizione al rispetto dei nuovi protocolli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti: "Sulle riaperture le proposte delle Regioni vanno nella giusta direzione"

CesenaToday è in caricamento