Domenica, 24 Ottobre 2021
Economia

Confcommercio: "Saldi tiepidi, serve un bonus per gli acquisti di abbigliamento"

"Federmoda Confcommercio dopo 15 giorni dall’inizio dei saldi stima un calo complessivo di incassi nei negozi e nelle boutique di circa 1,4 miliardi"

Movimento, buoni flussi di vistatori, ma affari che ancora debbono decollare. "Dopo due settimane dal via - rimarca il direttore Confcommercio Giorgio Piastra - i commercianti stanno ricevendo soddisfazioni in termini di passaggio e di complimenti da parte dei clienti per l'ottima organizzazione in sicurezza durante la ripartenza, il ché non era scontato, e anche per le iniziative delle serate di apertura in luglio e in agosto che hanno movimentato Cesena. Quest'anno c'è più gente in città e la qualità della nostra rete distributiva al dettaglio funge da elemento attrattore. Quanto ai ricavi, le vendite in saldo sono però  ancora tiepide e debbono decollare".

"Federmoda Confcommercio - aggiunge Piastra - dopo 15 giorni dall’inizio dei saldi stima un calo complessivo di incassi nei negozi e nelle boutique di circa 1,4 miliardi con consumi sui 2,1 miliardi contro i 3,5 dell'anno scorso. In particolare, da un'indagine nazionale che comprende anche negozi del Cesenate,  il 74% delle imprese intervistate ha registrato un calo delle vendite rispetto ai primi dieci giorni di saldi del 2019, mentre per il 14% sono stabili e per il 12% in aumento. Il 53% delle aziende evidenzia un calo del fatturato entro il 30% rispetto all’anno precedente, ma nei centri delle grandi città si arriva a toccare il 70/80% in meno, mentre in periferia, nei centri minori e nelle località turistiche si registra qualche soddisfazione. Gli acquisti hanno riguardato soprattutto t-shirt e polo, abiti donna, bermuda, camicie, calzature donna, pantaloni e sandali".

"Per favorire una piena ripartenza - osserva il presidente  Confcommercio cesenate Augusto Patrignani - servirebbero, come giustamente chiede Federmoda Confcommercio, contributi a fondo perduto, 'bonus' per gli acquisti di abbigliamento e calzature e credito di imposta per la svalutazione dei magazzini, dal momento che sarà impossibile recuperare la stagione primaverile completamente persa, con molti prodotti che resteranno invenduti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio: "Saldi tiepidi, serve un bonus per gli acquisti di abbigliamento"

CesenaToday è in caricamento