Economia

Confcommercio, 'Ri-Genera' fa il pieno: 2,4 milioni di euro di finanziamenti alle aziende assistite

"Si tratta del recepimento di tutta una serie di bandi che ha sempre visto RiGenera in prima linea e pronta a mettere in pista le sue imprese per intercettare i benefici e gli incentivi"

Nel 2020, l’anno horribilis dell’arrivo della pandemia e del terribile lockdown di marzo e aprile, col supporto di Ri-Genera Impresa, società che opera in seno a Confcommercio cesenate nella consulenza nella gestione economico-finanziaria alle imprese  territoriali e grazie alla sua interlocuzione e azione propositiva, sono stati concessi ed erogati contributi alle imprese assistite per due milioni 167mila 948 euro, per la precisione un milione 409.439 euro come totale a fondo perduto e i restanti 758.544 come ristori per il Covid. Nel 2021, finora, siamo sulla stessa scia dei primi otto mesi dell'anno scorso.

"Si tratta - spiega il coordinatore di Ri-Genera Impresa Alberto Pesci - del recepimento di tutta una serie di bandi che ha sempre visto RiGenera in prima linea e pronta a mettere in pista le sue imprese per intercettare i benefici e gli incentivi, per tutta una serie di categorie colpite: dai ristoratori agli stabilimenti balneari, dalle agenzie viaggi agli albergatori. E anche bandi che hanno fatto seguito a condizioni di estrema difficoltà e penalizzazione per le imprese come il Bando del Puleto (il viadotto fatto chiudere nella E45) grazie al quale sono entrati nelle casse delle aziende 365mila euro a fondo perduto".

"Quando nel 2015 in seno a Confcommercio Cesena - rimarca il presidente Confcommercio cesenate Augusto Patrignani - sorse una nuova società di consulenza per accompagnare le imprese verso il credito del sistema bancario con una assistenza nella gestione economico-finanziaria, fu scelto di chiamarla Ri-Genera Impresa, con una parola riferita appunto alla rigenerazione che oggi va per la maggiore. Intuimmo che solo attraverso questa innovazione virtuosa si sarebbe potuto affrontare la complessità di un mercato sempre più selettivo, indipendentemente dalla grandezza dell’impresa. Ci ponemmo l’obiettivo prioritario di agevolare una maggior cultura finanziaria all’interno della piccola impresa che opera sul nostro territorio attraverso una nuova metodologia relazionale, avviando nuovi percorsi di accompagnamento delle piccole imprese verso il sistema bancario e proponendo alle stesse imprese una costante azione di monitoraggio dei flussi finanziari e degli indicatori economico-finanziario finalizzando l'azione a potenziare la sostenibilità aziendale attraverso un costante controllo di gestione".

"In questi sei anni  - prosegue il coordinatore  Pesci -. Ri-Genera Impresa é cresciuta, si è radicata e oggi opera in un circuito a servizio di ben oltre un centinaio di imprese con l’obbiettivo di allargare sempre più l’utenza, puntando anche su una campagna formativa imperniata sulla necessità di avere un partner solido nel versante economico e finanziario.  La rigenerazione delle imprese passa anche attraverso la capacità di intercettare i flussi finanziari e Ri-Genera, conti alla mano, ha dimostrato e dimostra di essere partner più che affidabile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio, 'Ri-Genera' fa il pieno: 2,4 milioni di euro di finanziamenti alle aziende assistite

CesenaToday è in caricamento