menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confcommercio: "La sferzata di Gozi salutare per lo sviluppo del territorio"

"Gozi sta dando un grande contributo anche ad alcune partite che coinvolgono le nostre imprese, come quella delle concessioni per la Bolkenstein e sta dimostrando nei fatti di avere a cuore e di spendersi per la salute delle piccole imprese, pilastro della crescita", afferma Patrignani

"Interventi seri e tempestivi sulla sicurezza, madre delle priorità. Un progetto di squadra sulla Romagna terra del benessere e del turismo integrato (prima che altri ce scippino) e un rilancio dell'offerta culturale, visto che la Malatestiana è ancora fuori dai grandi circuiti. Le proposte del sottosegretario alla presidenza del consiglio Sandro Gozi per il rilancio del nostro territorio trovano Confcommercio cesenate non solo pienamente favorevole, ma addirittura schierata 'sul pezzo', visto che più volte è intervenuta con non dissimile sensibilità su questi temi cruciali". E' quanto afferma il presidente Corrado Augusto Patrignani.

"Una salutare uscita, quella del nostro rappresentativo uomo di governo, anche perché ha il potere di stimolare un dibattito che pare essersi inaridito - chiosa Patrignani -. Gli occhi di uno da fuori come Gozi, ma col cuore dentro il territorio visto che questa terra è la sua, possono vedere oltre, con lungimiranza, e quindi è condivisibile anche il suo invito ad avviare un concorso di belle idee per favorire la crescita e lo sviluppo. Una sferzata che chiama in causa amministrazione, parti economiche e sociali e che non va fatta cadere nel vuoto.Per Confcommercio, organizzazione apartitica ma non apolitica,  contano sempre gli uomini, prima e indipendentemente dalla loro appartenenza politica e quando le idee espresse sono valide non esiste alcun problema ad appoggiarle prescindendo dal partito a cui chi le diffonde appartiene".

"Di certo il fatto che uno dei nostri politici più rappresentativi, per le capacità e per il ruolo che ricopre a palazzo Chigi, sia intervenuto con determinazione per perorare l'istanza del cambiamento e del rinnovamento nel fare politica è un segnale forte che interpella non soltanto il suo partito di appartenenza, ma tutti coloro che hanno a cuore lo sviluppo del nostro territorio e, come Confcommercio, credono nella buona politica - prosegue -. In effetti la situazione a livello locale è tale da richiedere realmente un nuovo corso che secondo Confcommercio cesenate deve presupporre un salto culturale, da applicare poi con interventi mirati nelle prassi, nella considerazione della centralità del tessuto produttivo".

Osserva Patrignani: "Le nostre imprese restano ancora troppo tassate e angariate dal carico tributario. Un esempio per tutti: Il 10% del calo delle tariffe comunali a Cesena - che naturalmente viene accolto positivamente - avrebbe avuto un ben altro peso politico innovativo se fosse stato accompagnato da una pari riduzione del peso fiscale sulle imprese, seguendo la strada, peraltro ancora iniziale e suscettibile di miglioramenti da Confcommercio fortemente auspicati,  intrapresa dal Governo stesso. Gozi sta dando un grande contributo anche ad alcune partite che coinvolgono le nostre imprese, come quella delle concessioni per la Bolkenstein e sta dimostrando nei fatti di avere a cuore e di spendersi per la salute delle piccole imprese, pilastro della crescita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento