Confartigianato punta sul mercato delle bici: "Ma le strade sono troppo accidentate"

La Confartigianato di Cesena lancia un appello ai comuni cesenati e alla Provincia per investire sulla sicurezza dei manti stradali per rendere il nostro territorio più attrattivo anche per il cicloturismo e il turismo su due ruote

La Confartigianato di Cesena lancia un appello ai comuni cesenati e alla Provincia per investire sulla sicurezza dei manti stradali per rendere il nostro territorio più attrattivo anche per il cicloturismo e il turismo su due ruote. “Anche la nostra filiera locale - rimarca il gruppo di Presidenza - è protagonista del decollo del settore e Confartigianato cesenate dà il suo contributo con le iniziative promosse a Cesenatico in in occasione delle Nove Colli dedicate allo sviluppo della filiera. Il cicloturismo è una risorsa del territorio che va difesa con interventi sulle strade che versano in condizioni accidentate, in particolare nelle colline cesenati. I Comuni più piccoli e la Provincia e in difficoltà nel trovare le risorse andrebbero sostenuti con fondi dagli enti superiori”.

“Le biciclette italiane - aggiungono da Confartigianato - hanno conquistato il record europeo di esportazioni: nel 2017 l'aumento è stato del +15,2% a fronte del +2,5% della media Ue. ll nostro export corre al ritmo di tre bici al minuto vendute all’estero durante lo scorso anno. Le bici made in Italy ‘staccano’ i competitors europei anche per il valore della produzione, pari nel 2017 a 1.263.000 euro, che supera quello di nostri storici rivali come Germania (1.156 milioni), Francia (458 milioni) e Polonia (367 milioni). Quello delle biciclette è uno dei settori in cui gli imprenditori artigiani anche nel cesenate e in Romagna sono stati artefici della rinascita e del rilancio della qualità manifatturiera italiana. Dopo l’abbandono di questa produzione nel nostro Paese e l’invasione di prodotti esteri di bassa qualità, proprio negli anni della crisi gli artigiani italiani sono stati capifila del ritorno alla bicicletta sofisticata, realizzando capolavori che esprimono tradizione, innovazione, talento, gusto e creatività. La passione per la bicicletta ha contagiato anche gli italiani: sono più di un milione le persone che la usano per andare al lavoro ed a scuola, pari a 18 utilizzatori ogni 1.000 abitanti, mentre oltre due milioni e quattrocentomila persone praticano il ciclismo a livello agonistico e amatoriale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento