Confartigianato: "Le imprese private sono pronte alla sfida del trasporto scolastico"

"Confartigianato Trasporto Persone sollecita  chiarezza sulle modalità operative del servizio, soprattutto in vista della riapertura delle scuole"

Le imprese del trasporto privato del territorio cesenate, che in questi mesi dopo il lockdown hanno lavorato a scartamento ridotto in attesa del riavvio che procede a rilento dei flussi turistici,  sono pronte a dare il proprio contributo a supporto e integrazione del trasporto pubblico scolastico in vista dell'inizio delle lezioni fissato per il 14 settembre.

"Confartigianato Trasporto Persone - rimarca il Gruppo di Presidenza di Confartigianato Federimpresa Cesena formato da Daniela Pedduzza, Stefano Ruffilli e Marcello Grassi - sollecita  chiarezza sulle modalità operative del servizio, soprattutto in vista della riapertura delle scuole. Il 31 agosto la Conferenza Unificata Stato-Regioni ha approvato le nuove Linee Guida generali del trasporto persone che dovranno conciliare le esigenze organizzative delle imprese con le misure di contenimento del contagio. Gli imprenditori hanno investito molto nel rinnovo e nell’ammodernamento del parco mezzi e sono pronti per approntare le nuove sfide, ma per tornare a regime devono essere ripristinati in sicurezza i flussi turistici e non devono esserci incertezze che incidano negli aspetti organizzativi dei servizi di trasporto, soprattutto in vista della riapertura dell’anno scolastico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Decreto legge Agosto - aggiunge il Gruppo di Presidenza - contiene misure a favore del trasporto persone per il ristoro dei danni subiti dalle imprese nel periodo del lockdown con una dotazione di 20 milioni di euro, con l’ampliamento delle risorse (53 milioni di euro) per nuovi investimenti in mezzi di trasporto e introduce il buono viaggio in favore di persone in situazione di disagio con un fondo di 35 milioni di euro. E’ il risultato dell’azione svolta da Confartigianato Trasporto Persone nei confronti del Governo iniziata durante il lockdown e nei mesi successivi. Questi interventi possono servire adattenuare in parte le perdite subite dalle imprese che già da gennaio 2020 hanno subito un forte rallentamento culminato con il fermo totale durante il lockdown. Tuttavia, ora occorrono misure strutturali, in stretta connessione con i provvedimenti a sostegno del turismo, come più volte indicato dalla categoria al Governo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento