Confartigianato, incontri a tappeto sulle nuove norme relative alla privacy

Incontri a tappetto nel Cesenate sulle nuove norme della privacy, dopo il successo del primo convegno tenutosi a Cesena con circa 150 intervenuti  in una sala convegni gremita alla sede associativa di via Alpi. 

Incontri a tappetto nel Cesenate sulle nuove norme della privacy, dopo il successo del primo convegno tenutosi a Cesena con circa 150 intervenuti  in una sala convegni gremita alla sede associativa di via Alpi. Si terranno giovedì 10 maggio alle e 18,30 preso la sede di Confartigianato Cesenatico in viale Trento  19; lunedì 14 maggio alle 20.45 presso la sede di Confartigianato Savignano sul Rubicone in via Damiano Chiesa e giovedì 17 maggio alle ore 18 presso il Centro Culturale di Sarsina in via Roma

"Il 25 maggio - spiega la responsabile del Servizio Privacy per Confartigianato Chiara Ricci - 2018 entra in vigore il nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy che da un lato conferma la legislazione vigente in Italia, dall'altro innova profondamente la filosofia di approccio al delicato tema della gestione dei dati di terzi, da parte di cittadini, aziende, enti pubblici, associazioni e liberi professionisti.

Il recente caso clamoroso di Facebook, è solo la punta dell'iceberg di un problema che, con l'uso di internet e dei pc in rete, ha assunto dimensioni tali per cui, se non governato, rischia di minacciare la privacy di tutti noi. Il nuovo Regolamento Europeo prevede pertanto una serie di adempimenti e comporta una attenta analisi dell'azienda, che consenta di classificare la stessa in base al tipo dei dati trattati ed alle sue caratteristiche: basso, medio e alto rischio. Il Garante della Privacy, che ha condiviso questo tipo di profilazione proposta da Confartigianato, deve ancora emanare una serie di Regolamenti di applicazione della normativa europea per cui, in realtà, il 25 maggio prossimo deve essere considerata come la data di avvio della fase di adeguamento da parte delle imprese".

"Confartigianato - prosegue la responsabile  Chiara Ricci -  ha preparato un gruppo di consulenti e strutturato un servizio per affiancare le imprese associate nelle procedure di adeguamento. Il primo fondamentale passo da compiere è quello di profilare ogni singola azienda al fine di collocarla in uno dei tre livelli di rischio di cui sopra. Sulla base di questa prima analisi, saremo in grado di definire i successivi adempimenti e il costo del servizio che l'impresa dovrà affrontare. A tale fine, coloro che hanno già comunicato la loro manifestazione di interesse al servizio e le aziende che lo faranno nei prossimi giorni, riceveranno un “questionario” da compilare per consentirci di dare avvio a questa prima fase di profilazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento