menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confartigianato: "Il Covid ha fatto crescere il welfare aziendale"

“Confartigianato assiste i propri associati con una soluzione di welfare aziendale su misura per le piccole e medie imprese"

In occasione dell’edizione 2020 di Welfare Index Pmi, promossa da Generali Italia con la partecipazione di Confartigianato e altre organizzazioni d’impresa, è stato reso noto il Rapporto 2020 sullo stato del welfare nelle piccole medie imprese italiane dal quale emerge che il welfare aziendale esce rafforzato dalla crisi Covid-19 e si afferma come una leva strategica per affrontare l’emergenza e per la ripresa sostenibile del Paese: per la prima volta le imprese attive superano il 50%, il 78,9% delle imprese ha confermato le iniziative di welfare in corso e il 27,7% ne ha introdotte di nuove o ha potenziato quelle esistenti. L’indagine ha riguardato anche alcune imprese del nostro territorio. Welfare Indew Pmi ha premiato le imprese leader nel welfare aziendale e nei progetti per la tutela della sicurezza e del benessere dei dipendenti., riconoscimento in passato attribuito anche ad imprese cesenati associate a Confartigianato.

“Confartigianato assiste i propri associati con una soluzione di welfare aziendale su misura per le piccole e medie imprese - rimarca il Gruppo di Presidenza Confartigigianato Cesena -. Un servizio tra i più innovativi del mercato che, attraverso una rete di specialisti sul territorio offre un supporto normativo qualificato e un’assistenza tecnica continua in fase di analisi dei costi e delle politiche retributive e di introduzione e gestione di un piano welfare per l’impresa. Le imprese, stando a quanto è emerso nel Rapporto 2020,sono state punto di riferimento per la comunità e quelle con un welfare più maturo hanno avuto una maggiore capacità di reagire all’emergenza. L’80% delle PMI ha dato materiali e fornito informazioni di tipo sanitario ai lavoratori mentre il 12% delle imprese ha attivato canali di supporto e servizi di consulto medico e assistenza sanitaria a distanza. Il 26,4% ha anche attuato iniziative aperte alla comunità esterna e di sostegno al sistema sanitario nazionale. L’esperienza di crisi ha cambiato la cultura di gestione dell’impresa: il 91,6% delle PMI ha infatti dichiarato di avere acquisito maggiore consapevolezza della centralità della salute e della sicurezza dei lavoratori e oltre il 70% ha affermato che in futuro il welfare aziendale avrà maggior rilievo. Infine, il 65% ha dichiarato che l’azienda contribuirà maggiormente alla sostenibilità del territorio in cui opera”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento