rotate-mobile
Economia

Confartigianato: "Domande di esonero contributivo per gli artigiani danneggiati dal Covid"

"Avevamo contestato l’iniziale termine fissato al 31 luglio - spiega il Gruppo di Presidenza di Confartigianato Cesena - con un decreto attuativo pubblicato il 28 luglio che fissa criteri e modalità per la concessione dell’esonero"

E? stata rinviata al 30 settembre la scadenza per presentare le domande di esonero contributivo, previsto dalla scorsa Legge di bilancio, per artigiani e lavoratori autonomi iscritti all?Inps e alle Casse private e danneggiati dal Covid. La proroga arriva grazie al pressing esercitato da Confartigianato nei confronti del Governo.

"Avevamo contestato l?iniziale termine fissato al 31 luglio - spiega il Gruppo di Presidenza di Confartigianato Cesena - con un decreto attuativo pubblicato il 28 luglio che fissa criteri e modalità per la concessione dell?esonero. Sarebbe stato impossibile, in soli due giorni, consentire agli imprenditori di presentare le domande di esonero. Confartigianato è quindi intervenuta inviando una lettera al Ministro del Lavoro,  Orlando, per chiedere il differimento del termine  per la presentazione dell?istanza per l?esonero dai contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi. Da qui la richiesta, accolta, di differire il termine al fine di rendere possibile ed effettivo il sostegno verso tutto il mondo del lavoro autonomo?.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confartigianato: "Domande di esonero contributivo per gli artigiani danneggiati dal Covid"

CesenaToday è in caricamento