"Coltiviamo Buone Idee", parte la seconda fase: si attende il progetto per la raccolta fondi

Terminato il workshop, parte ora la seconda fase di “Coltiviamo Buone Idee”

Con il workshop di formazione al crowdfunding si è conclusa la prima fase operativa di “Coltiviamo Buone Idee”, l’iniziativa organizzata dal Credito Cooperativo Romagnolo in collaborazione con Ginger, per promuovere la cultura del crowdfunding, una modalità innovativa di raccolta fondi per la realizzazione di progetti socio-culturali a beneficio delle comunità locali. Il workshop, che ha visto la partecipazione di oltre venti realtà tra associazioni, cooperative ed enti non profit, si è caratterizzato per una didattica pratica, volta a fornire ai partecipanti le indicazioni operative per progettare e gestire una campagna di crowdfunding efficace.

Durante i due incontri in cui si è articolato il percorso di formazione tenuto da Luca Borneo, responsabile di Ideaginger.it, la piattaforma di crowdfunding dedicata all’Emilia Romagna di Ginger, i partecipanti hanno infatti conosciuto in modo più approfondito le caratteristiche del crowdfunding, come progettare una campagna di raccolta fondi e raccontarla con testi e video, come premiare i loro sostenitori tramite le ricompense, nonché come pianificare una strategia di comunicazione coinvolgente.

“Noto con piacere che diverse realtà del territorio hanno accolto l’opportunità offerta dal nostro Istituto di approfondire assieme la cultura del crowdfunding: è fondamentale per noi legare i progetti al territorio, ma soprattutto alle persone che lo abitano e che contribuiscono alla crescita con idee e attività. Ora con l’entusiasmo, la curiosità e la voglia di scoprire come utilizzare il crowdfunding suscitate dalla partecipazione al workshop, attendiamo dalle associazioni che vi hanno preso parte il loro miglior progetto di raccolta fondi, da presentare entro giovedì 5 luglio", spiega il vice direttore Roberto Cuppone, che ha portato ai partecipanti i saluti della direzione del Credito Cooperativo Romagnolo, augurando loro di mettere a frutto quanto appreso durante il corso di formazione.

Terminato il workshop, parte ora la seconda fase di “Coltiviamo Buone Idee”, durante la quale le realtà partecipanti al corso avranno, come anticipato, tre settimane di tempo per presentare i propri progetti. Il Credito Cooperativo Romagnolo individuerà poi insieme a Ginger le campagne di raccolta fondi più adatte al crowdfunding, che saranno pubblicate su Ideaginger.it con il supporto della banca.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento