E-commerce per le piccole imprese: con Amazon approdi sulla vetrina “Made in Italy”

Amazon sta raccogliendo le manifestazione d’interesse per la nuova sezione dedicata all’Emilia-Romagna


Confartigianato sta collaborando con Amazon, il colosso di vendita on-line, con l'obiettivo del rilancio del settore. Il più grande marketplace del mondo, ha inaugurato il negozio Made in Italy, iniziando dai prodotti delle pmi toscane. In tre anni il progetto si è ampliato e oggi la sezione ospita i produttori di: Sicilia, Piemonte, Calabria, Campania, Firenze e Toscana, Bergamo, Vicenza e dintorni. Attualmente sta raccogliendo le manifestazione d’interesse per la nuova sezione dedicata all’Emilia-Romagna.

"Confartigianato - spiega il responsabile Area Categorie e Mercato di Confartigianato di Cesena Eugenio Battistini - ha dunque stretto un accordo al fine di rilanciare un settore dalle potenzialità illimitate, per storia e tradizioni, ma anche alle prese con limiti dimensionali che la rete può abbattere.
 È un’occasione di sviluppo commerciale importante per tante piccole imprese del Made in Italy, che grazie ad Amazon possono accedere a una piattaforma capace di servire 19,5 milioni di clienti al giorno in tutto il mondo ed entrare nel commercio elettronico, che oggi vale il 7,4% del mercato mondiale della vendita al dettaglio.
Il cliente può curiosare nelle “botteghe” delle eccellenze italiane divise non solo per località, ma anche per categorie merceologiche: arredamento, abbigliamento, oreficeria, calzature, ceramiche, cartoleria, borse, prodotti per l’infanzia. Potrà inoltre navigare tra le eccellenze alimentari italiane della “selezione gourmet” e della “selezione vini e bevande. Grazie alla convenzione con Confartigianato, i primi sei mesi di iscrizione alla piattaforma del Made in Italy saranno gratuiti e le imprese pagheranno una solo una commissione sulle vendite.
Il vero investimento per le imprese deve essere quello relativo alla creazione del catalogo con foto e descrizioni dei prodotti adeguati".

I requisiti necessari sono produzione realizzata al 100% sul territorio italiano, produzione artigianale, cioè almeno una parte della lavorazione dovrà avvenire manualmente.
 Numero massimo di 20 dipendenti. Fino al 31 dicembre 2019 il costo dell’iscrizione è pari a 0 e si dovrà versare ad Amazon solo una commissione del 12% sulla eventuale vendita effettuata. Dopo tale periodo di prova si potrà anche chiudere l’account senza costo alcuno. Se si deciderà invece di mantenere la vetrina il costo sarà di 39 euro al mese più le suddette commissioni sulla vendita. Confartigianato fornisce assistenza e informazioni sul progetto. Chiunque sia interessato a partecipare all’iniziativa può contattare l’Area Categorie e Mercato (Eugenio Battistini, 0547/642573). Amazon in una nota chiarisce che "non ha nessuna convenzione o accordo formale con Confartigianato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento