Cna Est Romagna, primo dibattito pubblico per il dg dell’Ausl Falcini

Si terrà tra pochi giorni un appuntamento molto importante per Cna Est Romagna: l’Assemblea elettiva che avrà il compito di eleggere il futuro gruppo dirigente dell’Associazione

Piergiorgio Matassoni, Responsabile CNA Est Romagna - e Stefano Rossi, Responsabile Marketing associativo CNA Est Romagna

Si terrà tra pochi giorni un appuntamento molto importante per Cna Est Romagna: l’Assemblea elettiva che avrà il compito di eleggere il futuro gruppo dirigente dell’Associazione. L’incontro sarà dedicato al tema “Servizi sanitari di base: prospettive per il territorio” e vedrà tra i suoi partecipanti: Marco Gasperini, presidente di Cna Cesenatico; Elena Battistini, sindaco del Comune di Savignano sul Rubicone; Piergiorgio Matassoni, responsabile di Cna Est Romagna; Enzo Cortesi, presidente di Cna Forlì-Cesena; un rappresentante del Centro Diritti del Malato N. Bolognesi, e infine – nel suo primo dibattito pubblico dopo la recente nomina – il direttore generale dell’AUSL di Cesena Franco Falcini.

Sarà presente inoltre, in qualità di medico di base, il sindaco di Gambettola Jader Garavina. Appuntamento dunque martedì alle ore 20.30 presso la Sala Allende in Corso Vendemini 18 a Savignano sul Rubicone. Ma perché dedicare ad un tema di taglio sociale l’assemblea di un’Associazione di imprese? La crisi economica tocca ormai pesantemente anche la macchina dei servizi pubblici: la scuola, i trasporti, le pensioni hanno subito anno dopo anno tagli importanti. Non rimane escluso il settore della sanità, un ambito molto delicato e importante per vita dei cittadini. Spesso si è agito con tagli lineari che non hanno fatto troppe distinzioni. Altrettanto spesso, le scelte organizzative sono state mal digerite dal territorio. La situazione che ci troviamo di fronte  è quella di una confusione generale negli utenti, che imparano a conoscere problemi e difficoltà solo quando vi si scontrano per necessità personali. A quel punto il cittadino si trova spesso solo e disorientato, senza punti di riferimento.

Per questo, come spiegano gli organizzatori: “Non potevamo rimanere fuori dal dibattito su questa partita – afferma Stefano Rossi, responsabile Marketing associativo di Cna Est Romagna – Cna rappresenta sì degli imprenditori, ma anche e soprattutto dei cittadini. Cittadini che, con le loro famiglie, vivono il territorio e le sue difficoltà. La  nostra Associazione deve sforzarsi di trovare soluzioni, avanzare proposte, evitando che il singolo si trovi solo a giocare una partita impari”. Come spiega Piergiorgio Matassoni, responsabile di Cna Est Romagna: “Conscia dei nostri doveri e dell’importanza della posta in gioco, Cna Est Romagna ha deciso di fare dell’argomento sanità l’oggetto della propria assemblea per il rinnovo degli organi dirigenti. Il momento più importante della vita associativa sposa come tematica principe un problema sociale. Il segnale è forte: Cna non può porsi solo come soggetto di rappresentanza e tutela economica, ma ambisce a tutelare gli interessi dei propri associati nella duplice valenza di imprenditori e cittadini. La scommessa è impegnativa ma la forza del messaggio che Cna può veicolare è forte. Siamo della partita e intendiamo farlo come in ogni altra occasione nella quale ci siamo impegnati al fianco delle imprese, con coerenza, determinazione e con la capacità di fare proposte concrete”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CNA Est Romagna - 2.350 Imprenditori associati, di cui 670 giovani, 580 donne e 130 stranieri. Quattro gli uffici sul territorio (Cesenatico, Savignano, San Mauro Pascoli, Gambettola) in cui lavorano 40 collaboratori. E poi i servizi: 850 contabilità, 2.800 dichiarazioni dei redditi e oltre 2.300 cedolini paga elaborati mensilmente. Ma anche 1.030 pensionati associati. Questi i numeri dell’area territoriale Cna Est Romagna, nata nel gennaio 2012 con il nuovo modello organizzativo di cui si è dotata Cna Forlì-Cesena. Una rappresentanza importante, che pone Cna come la più importante Associazione di imprese del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento