menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 480 milioni per le piccole imprese: Cna al primo posto nell'intercettare contributi pubblici

Nelle scorse settimane, Cna ha avviato la promozione di un nuovo bando regionale per contributi su progetti in ricerca e sviluppo e di un bando ministeriale in forma di "voucher" per l'internazionalizzazione

Dalla Regione sono in arrivo oltre 480 milioni di euro per piccole imprese, si tratta di finanziamenti legati al Bando regionale ICT, di cui sono state rese pubbliche recentemente le graduatorie. Al bando hanno partecipato anche una trentina di imprese del forlivese e cesena col supporto di Cna: di queste, il 63% sono state finanziate, un dato di grande soddisfazione se si considera che la media generale è del 36%.

“In pratica, chi ha presentato domanda tramite Cna, avvalendosi della professionalità dei consulenti dell’associazione – spiega il responsabile di Cna Formazione Marco Boscherini – ha avuto il doppio di probabilità di ottenere i contributi. Inoltre un altro piccolo gruppo ha buone probabilità di essere ripescato, se vi saranno rinunce a progetti approvati. È particolarmente significativo anche il fatto che nessuno dei progetti presentati tramite Cna è stato scartato: tutte le domande sono state ammesse, a riprova della competenza tecnica dei nostri consulenti. Un lavoro complesso, che ci permette di far accedere le nostre imprese a importanti risorse pubbliche: complessivamente le imprese da noi accompagnate nell’iter di richiesta hanno previsto investimenti informatici e telematici avanzati per oltre 1,7 milioni di euro. Il contributo pubblico è del 25%, con una maggiorazione del 5% se l’impresa è giovanile o femminile".  

"Nei prossimi cinque anni la Regione metterà a disposizione delle piccole medie imprese oltre 480 milioni di euro di fondi europei, per investimenti mirati a rafforzare la competitività e favorire lo sviluppo - prosegue Boscherini -. Cna Forlì-Cesena, che da anni è la struttura di riferimento per le imprese interessate a partecipare a tali bandi, si attiverà con la sua consolidata rete di relazioni con mondo della ricerca, buyers internazionali, reti d’imprese ed un team di consulenti esperti per garantire la corretta formulazione delle domande. Questa esperienza consolidata ci ha permesso, dal 2008 a oggi, conclude Boscherini, di vedere approvate circa 150 richieste progettuali, per un importo totale di quasi 6,5 milioni di euro di contributi ottenuti dalle imprese”.

Nelle scorse settimane, Cna ha avviato la promozione di un nuovo bando regionale per contributi su progetti in ricerca e sviluppo e di un bando ministeriale in forma di “voucher” per l’internazionalizzazione. Ma altri ancora seguiranno nei prossimi mesi: sono infatti attesi tra la fine del 2015 e i primi mesi del 2016 incentivi su innovazione tecnologica, risparmio energetico, turismo, nuove imprese. Il consiglio alle imprese è che vale la pena tenerli monitorati: CNA continuerà a dare informazioni sui propri canali, in particolare sul web: tramite pagina FB e sito www.cnafc.it; inoltre i consulenti dell’associazione sono a disposizione delle imprese per informazioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento