menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cesenate Citrus ai Grant della Fondazione Veronesi: consegnata una borsa di ricerca annuale

L'azienda romagnola, con sede a Cesena e stabilimento a Gambettola, è titolare del brand "L'Orto Italiano: frutta e ortaggi a filiera controllata e di stagione"

C’era anche l’azienda ortofrutticola cesenate Citrus alla cerimonia di consegna dei Grant 2016, le borse di ricerca che ogni anno la Fondazione Umberto Veronesi assegna a medici e ricercatori d’eccellenza, grazie anche al contributo delle imprese e dei donatori privati. L’azienda romagnola, con sede a Cesena e stabilimento a Gambettola, è titolare del brand "L’Orto Italiano: frutta e ortaggi a filiera controllata e di stagione", il ricavato delle cui vendite viene in parte devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi per la ricerca nel campo della nutrigenomica, ovvero quella scienza che studia come le molecole contenute in alcuni alimenti - specie se si tratta prodotti ortofrutticoli freschi - possano influire positivamente nella prevenzione dei tumori e di altre patologie.

Sono 165 le borse di ricerca assegnate quest’anno ad altrettanti ricercatori, nelle aree di oncologia, cardiologia, neuroscienze e nutrigenomica. Citrus ha consegnato una borsa di ricerca del valore di un anno a Elena Dogliotti, biologa e nutrizionista della Fondazione Umberto Veronesi. E’ proprio con la sua consulenza che un anno fa, dal lancio a marzo 2015 del brand L’Orto Italiano, sono stati selezionati i preziosi prodotti che, di stagione in stagione, arricchiscono il paniere de L’Orto Italiano.

“Sin dalla sua nascita, abbiamo sempre seguito la Fondazione Umberto Veronesi, le sue iniziative e la sua attività - ha esordito Paola Pappalardo, responsabile commerciale di Citrus - Nel 2015, con grande orgoglio, abbiamo devoluto la nostra prima borsa di ricerca, e contiamo di seguire questa strada di crescita per i prossimi anni. Siamo convinti che, con il nostro piccolo esempio, nella filiera ortofrutticola possiamo trasmettere importanti messaggi valoriali, dalla scelta di cibi salutari sulla nostra tavola, alle corrette abitudini di vita, al rispetto dei valori umani, che devono essere sempre alla base di ogni cambiamento sociale”.

“Penso che la nostra realtà sia un esempio tangibile di un nuovo modo di fare economia - ha concluso -. Se alla base ci sono valori da esprimere, contenuti da divulgare e passione da comunicare e trasmettere, le soddisfazioni sono molto più che una semplice remunerazione. Per noi si concretizzano nel sostenere le borse di ricerca della Fondazione Umberto Veronesi, e con esse la scienza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento