Cesenatico guida il boom turistico cesenate: "Dati che danno fiducia alla ripresa"

esenatico è la sedicesima località italiana per presenze turistiche, appena alle spalle di una metropoli come Napoli

"I dati sulle presenze turistiche del 2017 evidenziano buoni risultati nel nostro territorio: oltre 5 milioni di presenze in provincia, con una crescita del 7,5% sul 2016. Il motore, come sempre, è Cesenatico con oltre 3.300.000 presenze ed una crescita del 13% sullo scorso anno. Bene Bagno di Romagna, che torna a 250.000 presenze (+5% sul 2016), sostanzialmente stabile Cesena con 135.000 presenze (-1%). La crescita è superiore alla media regionale, che si attesta a quasi il 6%". Esordisce così l'analisi Cesare Soldati e Graziano Gozi, presidente e direttore della Confesercenti Cesenate su flussi turistici nel territorio ceseante, evidenziando come "si tratta di dati molto importanti. Basta considerare il fatto che il turismo, in Emilia-Romagna, rappresenta l’11% del PIL ed il 10% dell’occupazione".

"Cesenatico è la sedicesima località italiana per presenze turistiche, appena alle spalle di una metropoli come Napoli - osservano -. Conseguiti tali risultati non bisogna commettere l’errore di fermarsi, dando per scontato che il solco tracciato darà risultati anche nei prossimi anni. La consapevolezza della nostra forza e del fatto che tutti gli indicatori economici indicano il turismo quale settore di crescita a livello internazionale, ci deve portare ad affrontare i problemi tuttora presenti. Sistema aeroportuale e collegamenti fra Bologna ed il nostro territorio; adeguamento della E45; investimento in promozione attraverso il nuovo strumento Destinazione Romagna (la crescita della sinergia fra i Comuni romagnoli è un passaggio fondamentale). Anche l’imprenditoria locale deve riprendere fiducia e investire per migliorare la qualità media delle strutture ricettive ed ampliare i servizi a disposizione degli ospiti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Eccellente la proposta enogastronomica, da “vendere” con tutti i segmenti turistici che abbiamo la fortuna di avere dalle nostre parti: mare, arte, terme e benessere, appennino. In questo quadro d’insieme positivo – concludono Soldati e Gozi - non dobbiamo dimenticare le difficoltà del commercio al dettaglio non alimentare. Le nostre località sono più belle e attrattive se strade e piazze sono illuminate dalle vetrine dei negozi. L’Emilia-Romagna, negli ultimi 5 anni, ha perso 3.500 attività commerciali e la tendenza non accenna a diminuire. Nello stesso periodo sono raddoppiati gli acquisti attraverso web e tale modello crescerà esponenzialmente nei prossimi anni. Per questi motivi servono interventi strutturali a sostegno del piccolo commercio".    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ragazzi cacciati perché autistici", l'area di servizio si scusa: "Un equivoco, vogliamo fare una donazione"

  • Cesenatico, un altro positivo nelle ultime 24 ore: è un caso sintomatico

  • Violento impatto tra l'auto e la bici, gravissima la 57enne. Si cercano testimoni oculari

  • Cesenatico, due positivi al Coronavirus in Comune: tampone per tutti i dipendenti

  • Guida ubriaca tra la folla a zig-zag tra i pedoni, tasso alcolemico 5 volte sopra il limite: denunciata

  • Urla e botte, la furiosa lite tra coinquilini prosegue in strada: arrivano i Carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento