Cesenatico, Confartigianato ha un nuovo presidente: "Serve territorio più favorevole a fare impresa"

Alan Sacchetti, 45 anni, è il nuovo presidente del comitato comunale di Confartigianato Cesenatico

Alan Sacchetti 45 anni, è il nuovo presidente del comitato comunale di Confartigianato Cesenatico, eletto per il mandato 2019-2022. Lo affiancano nel consiglio direttivo Barbara Burioli, Cinzia Lucchi, Marco Bissoni, Alberto Lorenzini e Giuliano Siroli. Nelle categorie sono stati inoltre eletti come imprenditori di Cesenatico Enrico Chillon (benessere), Federica Delvecchio (alimentazione), Luca Biondiì (autoriparazione), Alessandro Bricchi (legno, arredo, artistico). Responsabile del comitato comunale Mauro Moschini.

“Per favorire la crescita  del tessuto produttivo  locale valorizzando le imprese-  afferma il neopresidente Alan Sacchetti - Confartigianato  chiede  all'amministrazione  un impegno su  cinque grandi temi; un territorio più favorevole al fare impresa, investire nella sfida educativa, realizzare un modello di sviluppo più sostenibile e circolare e un welfare di comunità,  il tutto nell'ambito di un assetto istituzionale romagnolo. In particolare, sul primo tema , chiediamo al comune di Cesenatico di continuare, come ha fatto l'anno scorso per la prima volta, a sostenere la nascita di nuove imprese con un contributo che ci auguriamo copra almeno  l'arco di un triennio,  e che comprenda    anche l'esenzione dei tributi locali come tra l'altro stanno facendo alcuni comuni a noi vicini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Altre richieste - aggiunge il neopresidente Alan Sacchetti -  riguardano un maggior coinvolgimento  dei corpi intermedi nelle politiche di sviluppo della città; appalti  che coinvolgano maggiormente le imprese del posto; accelerazione della pianificazione urbanistica (stesura e approvazione del Pug) per dare ossigeno alle imprese  del settore e dell'indotto; una politica della sosta in centro storico che incentivi  la fruibilità  dei punti vendita artigianali e commerciali, l'armonizzazione dei regolamenti tra i comuni dell'area,  in particolare  sul regolamento di raccolta e smaltimento dei rifiuti. La peculiarità di Cesenatico è di essere un grande centro turistico, ma occorre sostenere tutto l'indotto, di cui le imprese artigiane sono una risorsa fondamentale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cesenatico, un altro positivo nelle ultime 24 ore: è un caso sintomatico

  • Violento impatto tra l'auto e la bici, gravissima la 57enne. Si cercano testimoni oculari

  • Cesenatico, due positivi al Coronavirus in Comune: tampone per tutti i dipendenti

  • Guida ubriaca tra la folla a zig-zag tra i pedoni, tasso alcolemico 5 volte sopra il limite: denunciata

  • Urla e botte, la furiosa lite tra coinquilini prosegue in strada: arrivano i Carabinieri

  • Paura a pochi passi dall'edicola, il pino crolla improvvisamente sul marciapiede

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento