Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

CesenaLab, arriva la start-up dell'intelligenza artificiale applicata all'agricoltura

La selezione e nelle prossime settimane verrà annunciato l’ingresso nella struttura di nuove e interessanti startup (ovviamente Made in Romagna!)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Cesenalab, l'incubatore romagnolo di startup digitali, annuncia l'uscita di Edo, l'innovativa app sviluppata al suo interno nello scorso biennio, che, da oggi, cammina sulle sue gambe e si affianca a Citrus, giovane azienda del settore dell'ortofrutta che collabora con Fondazione Umberto Veronesi e che sta ottenendo importanti risultati (nel 2016 il fatturato è cresciuto del 70%). Citrus offrirà a Edo spazi di lavoro gratuiti presso la propria sede per sviluppare sinergie insieme unendo la grande esperienza nel settore di Citrus e l'innovatività dei ragazzi di Edo e della loro startup sull'educazione alimentare.

"Siamo molto felici di accogliere Edo nella nostra sede - afferma Marianna Palella, amministratrice delegata di Citrus -. Citrus, come Edo, si fondano su un approccio innovativo al mercato alimentare. E ci auguriamo che quella con Edo sia solo una prima occasione di condivisione di esperienze con giovani imprese di vari settori". Intanto Cesenalab guarda avanti e ha già accolto un altro interessante progetto. Si tratta di Intel Farm, startup neonata che si occupa della creazione di un rivoluzionario sistema gestionale che affianca gli agricoltori nelle scelte quotidiane. Intelligenza artificiale al servizio dell'agricoltura, per compiere insieme le scelte migliori con uno strumento che unisce le informazioni meteo, a quelle di scelta dei prodotti per le piante, alle analisi del mercato in tempo reale. Il progetto nasce come spin-off da una PMI già attiva da anni nella commercializzazione di prodotti per la nutrizione in agricoltura e consulenza alle aziende agricole fondata e guidata da Davide Bolognesi, con più di 10 anni di esperienza nella gestione commerciale e di reti vendita nel settore e che ricopre in Intel-Farm il ruolo di Founder e CEO. Si aggiungono al team di fondatori di Intel-Farm, Simone Sartini, Benedetta Ramberti e Matteo Mattei.

"Nel mondo dell'agricoltura - spiegano i ragazzi di Intel-Farm - si sta assistendo ad una rapida evoluzione dei mercati e se da un lato entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 9 miliardi e la domanda di prodotti agricoli crescerà del 60% dall'altro non corrisponderà un aumento proporzionale dell'offerta (FAO). Un'offerta non diversificata, di scarsa qualità e concentrata sugli stessi mercati e l'aumento della competitività e complessità degli scambi, rappresenta una nuova sfida soprattutto per le aziende agricole di piccola e media dimensione che devono incrementare i volumi, la qualità della produzione e la redditività, evitando rischi e riducendo i costi. Intel-Farm è un software per l'agricoltura dedicato alle aziende agricole operanti nell'ortofrutta, in grado di raccogliere e analizzare una moltitudine di dati relativi alle colture e all'azienda e trasformarli in insight a supporto di migliori decisioni agronomiche e gestionali-strategiche. I risultati della raccolta e analisi dei dati hanno funzione diagnostica e predittiva della produzione e dei ricavi permettendo all'imprenditore agricolo di intervenire tempestivamente con azioni mirate e migliorative, che incideranno positivamente sulla redditività e competitività. Inoltre Intel-Farm permetterà di confrontare i singoli risultati dell'azienda agricola con benchmark di riferimento della zona". Cesenalab continua la selezione e nelle prossime settimane verrà annunciato l'ingresso nella struttura di nuove e interessanti startup.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CesenaLab, arriva la start-up dell'intelligenza artificiale applicata all'agricoltura

CesenaToday è in caricamento