rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia

Cesena: Iscom, record di 2700 persone formate in 250 corsi

Formazione col vento in poppa: record di 2700 i corsisti e 250 corsi per Iscom di Forlì-Cesena, ente formativo della Confcommercio nel 2016. Andamento nettamente anticiclico rispetto alla crisi.

"Per contrastare il perdurare delle crisi economica - osservano il presidente Pietro Babini e il direttore Giorgio Piastra -  Iscom ha investito le proprie energie e risorse su vari settori: attività a libero mercato, corsi abilitanti, corsi obbligatori, programma Garanzia Giovani, attività formative finanziate attraverso i canali regioni tramite il Fse e Fondi interprofessionali. Tutte queste attività hanno generato la gestione di circa 250 corsi che hanno visto il coinvolgimento di oltre 2700 persone su tutto il territorio. Sono stati infatti intrapresi numerosi percorsi di formazione continua attraverso vari fondi interprofessionali, in primis il fondo Forte, che permette l’aggiornamento di numerosi lavoratori di aziende locali di vari settori, dal commercio al turismo, dai servizi all’artigianato e altri. Le tematiche trattate sono state quindi svariate: dalle tecniche di cucina alla comunicazione, dall’informatica alla qualità, dall’amministrazione alla sicurezza sono stati quindi messi in campo numerosi professionisti che hanno assistito le imprese in un percorso di crescita e di sviluppo. Iscom ha operato anche in collaborazione con gli enti bilaterali attraverso i quali ha gestito attività formative rivolte ai dipendenti del settore turistico e del terziario ed ha organizzato vari seminari informativi sul territorio".

"Iscom - rimarca il presidente Babini - cura anche i percorsi formativi del nuovo apprendistato, attuando percorsi professionalizzanti e fornendo supporto alla formazione direttamente in azienda dei nuovi assunti supportando i tutor aziendali in base alla nuova normativa vigente. Una particolare attenzione è stata posta ai disoccupati. Iscom in base a specifiche analisi condotte sul territorio ha individuato i settori che ancora ad oggi sono alla ricerca di figure professionali da inserire nel proprio organico e pertanto sono stati presentati e gestiti specifici percorsi formativi atti a sviluppare competenze richieste e favorire, anche grazie a mirati momenti di stage, l’occupazione. Attraverso fondi regionali sono stati organizzati percorsi a qualifica per operatori e tecnici del punto vendita che hanno visto al termine anche la stabilizzazione di alcuni partecipanti. Dati importanti si sono registrati anche nell’attivazione di percorsi di tirocini formativi, strumento flessibile di inserimento lavorativo, ed in particolare attraverso il programma di Garanzia Giovani sono stati promossi tirocini per giovani under 29".

"Il 2016 -sottolinea il direttore Piastra -  si è concluso inoltre con la costituzione di un nuovo laboratorio di cucina ICook Taste & Share, che permetterà di sviluppare il settore food attraverso appositi percorsi formativi e di aggiornamento dei professionisti ma vedrà coinvolte anche le imprese del settore alimentare e non solo in quanto la struttura polifunzionale si presta a diversi servizi ed attività. Iscom dimostra ancora una volta di essere un soggetto propulsivo nel sistema produttivo territoriale con una formazione mirata alle reali esigenze del mondo del lavoro e di chi intende formarsi e aggiornarsi nell'ottica della scuola permanente. Il successo dei corsi e dei formati è un segnale positivo peri l territorio: la crisi e la disoccupazione si combattono anche con la formazione di qualità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena: Iscom, record di 2700 persone formate in 250 corsi

CesenaToday è in caricamento