Sabato, 13 Luglio 2024
Economia

Progetto "Approdi": a Cesena stage nelle imprese artigiane per i rifugiati stranieri

"Anche gli imprenditori stranieri - mette in luce il Gruppo di Presidenza Confartigianato - avvertono in maniera molto forte la crisi, anche perché una buona fetta opera nel settore edile cioé nel comparto in maggior sofferenza"

Rifugiati stranieri inseriti nelle imprese artigiane cesenati e provinciali. Il progetto "Approdi" è in corso e vi contribuisce anche Confartigianato Cesena in collaborazione con il Comune di Cesena attraverso la realizzazione di tirocini formativi rivolti a ragazzi e persone straniere rifugiati. L'iniziativa si sviluppa nell'ambito dell'International Point di Federimpresa Confartigianato, operativo da circa due anni nella sede cesenate di via Ilaria Alpi come sportello informativo in materia di immigrazione fruibile da imprenditori e collaboratori il mercoledì mattina dalle 9 alle 13.

 "Capofila del progetto che si chiama significativamente Approdi e Asp Cesena Velle Savio e Rubicone coi rispettivi Centro servizi agli stranieri e Area intercultura - spiega Annica Perini,coordinatrice dello sportello - con cui collaborano diversi partner fra cui la cooperativa Cim. Possono aderire richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale o sussidaria: fra i servizi offerti vi sono consulenza legale, corsi di Italiano, pagamento dei primi mesi di affitto, inserimento sportivo, cure mediche particolari e, per l'appunto, stage in azienda. I rifugiati provengono per lo più da Libia, Mali, Ciad, Eritrea, Senegal e Pakistan: il progetto di inserimento in azienda, avviato nell'agosto scorso e che si conclude a giugno, riguarda 15 persone, per lo più giovani ma c'è anche un sessantenne. Alcuni rifugiati sono già stati assunti dopo lo stage".

L'International Point ha lo scopo di rendere più fluida l'informazione sulle problematiche che riguardano la legge sull'immigrazione per aziende e lavoratori, inoltre intende semplificare l'accesso a procedure amministrative e prassi che risultano troppo spesso complesse. Organizza anche seminari informativi rivolti alle aziende e ai lavoratori. I mutamenti del mercato del lavoro e le continue modifiche normative rendono indispensabile un servizio mirato come quello dell'International Point, strumento importante per favoire sempre più l'inclusione di cittadini e imprenditori provenienti da altri Paesi.

"Anche gli imprenditori stranieri - mette in luce il Gruppo di Presidenza Confartigianato  - avvertono in maniera molto forte la crisi, anche perché una buona fetta opera nel settore edile cioé nel comparto in maggior sofferenza. I nostri iscritti sono varie centinaia: dopo anni di crescita, le imprese straniere sono ora stazionarie, c'è chi è stato espulso dal mercato, e non pochi stanno lottando per resistere in questa fase delicatissima. Oltre ai servizi mirati, Confartigianato offre loro consulenza e rappresentanza frutto del know how di ormai 70 anni di attività e radicamento per affermare valore e forza della piccola impresa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto "Approdi": a Cesena stage nelle imprese artigiane per i rifugiati stranieri
CesenaToday è in caricamento