Economia

Cesena capitale degli agenti di commercio, il mestiere si apre alla tecnologia

Gli agenti di commercio cesenati sono stazionari, anzi crescono leggermente sia pur ancora dentro la crisi e i corsi di accesso allo svolgimento alla professione segnalano l'incremento dei partecipanti

Gli agenti di commercio cesenati sono stazionari, anzi crescono leggermente sia pur ancora dentro la crisi e i corsi di accesso allo svolgimento alla professione segnalano l'incremento dei partecipanti perché il mestiere piace ancora molto ai giovani, i quali apprezzano l'autonomia gestionale e organizzativa di chi fa questo lavoro e le possibilità di carriera dopo la necessaria e lunga gavetta. E' quanto emerso al convegno promosso dalla Fnaarc Confcommercio a Villa Silvia di Lizzano, sindacato storico cittadino presente dal dopoguerra presieduto da Corrado Augusto Patrignani che ha fatto diventare per un giorno Cesena la capitale del settore grazie alla concomitante presenza del presidente nazionale Fnaarc Adalberto Corsi e del presidente nazionale della Fondazione Enasarco Brunetto Boco, i quali hanno messo a fuoco le azioni attraverso cui il sindacato opera a sostegno della categoria e degli interventi messi in opera dalla fondazione Enasarco per i servizi pensionistici.

"A Cesena i soli iscritti alla Fnaarc sono 250, stazionari e in lieve crescita - rimarca il presidente Patrignani -. La sfida che abbiamo lanciato è quella dell'innovazione anche attraverso le acquisizioni tecnologiche e l'informatizzazione per un mestiere che resta centrale come anello di congiunzione tra i diversi comparti della distribuzione.Il problema numero uno a Cesena e nei territori limitrofi è quello della mobilità: va costruita una città più favorevole agli spostamenti, con meno vincoli e interdizioni specie per quelle categorie come gli agenti per le quali l'utilizzo dell'automobile è essenziale e connaturato al lavoro svolto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena capitale degli agenti di commercio, il mestiere si apre alla tecnologia
CesenaToday è in caricamento