rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Economia Savignano sul Rubicone / Piazza Bartolomeo Borghesi

Savignano, dibattito sul centro storico: "Riaprire la viabilità di fianco a piazza Borghesi"

"Per il futuro - suggeriscono le associazioni di categoria - sarebbe bene che l'amministrazione, prima di avviare un progetto, condividesse con le organizzazioni economiche di Savignano"

Dopo l'utile incontro fra le associazioni di categoria, il comitato centro storico e l'assessore William Ventrucci Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti di Savignano "valutano positivamente la tempestività e la metodologia del confronto". "Per il futuro - suggeriscono le associazioni di categoria - sarebbe bene che l'amministrazione, prima di avviare un progetto, condividesse con le organizzazioni economiche di Savignano quello che intende fare: questo metodo aiuterebbe l'amministrazione ad avere in mano un “semilavorato” già concertato con le associazioni di categoria e quindi con la gran parte degli imprenditori che operano nella città".

"Sul centro storico - viene illustrato -. ci sono serie difficoltà a trovare una soluzione che vada bene per la città, a causa della sua contorta conformazione del centro storico e soprattutto del sistema della viabilità. La riqualificazione non riuscita di piazza Borghesi da parte della precedente amministrazione è il nodo più intricato: chiudere in modo strutturale la possibilità di circolare a fianco della piazza è stato un errore colossale che si ripercuoterà e non poco sulle future scelte che l'amministrazione è chiamata a fare. Ma i problemi non li può risolvere l'amministrazione da sola, anche i commercianti e gli artigiani devono fare la loro parte “investendo”  di più nel centro storico".

Confcommercio e Confesercenti hanno avanzato alcune proposte. Sul fronte viabilità, "ogni soluzione, anche quella di invertire da mare monte a monte mare  e il tratto di via Castelvecchio, ha pro e contro. L'unica soluzione che può dare un minimo di respiro in più è quella di riaprire la strada di fianco a piazza Borghesi pur comportando un costo per l'amministrazione comunale. Ma sarebbe per noi una marcia indietro provvidenziale".

Capitolo "immobili e vetrine": "vi sono molte situazioni di immobili e vetrine che mal si sposano con un centro storico attraente e gradevole da utilizzare. Per migliorarne l'aspetto si può riproporre un progetto simile a quello di amministrazione, Confartigianato e Cna, con i proprietari degli immobili della zona San Rocco". L'accesso alla città, evidenziano, "è il miglior biglietto da visita. A parte San Rocco, ogni altro ingresso pare degradato, con strade rovinate e pericolose. Qui bisogna intervenire. In particolare la strada di accesso dalla via Emilia zona mercato della frutta e la strada di accesso da Canonica non solo sono inadeguate ma molto pericolose soprattutto se percorse a piedi o in bicicletta".

Infine il punto su "eventi e marketing territoriale. Il comitato preposto può e deve fare di più, facendo maturare nei propri iscritti la consapevolezza che eventi e marketing territoriale sono componenti essenziali per le proprie  attività e vanno investiti tempo, denaro e persone. Inoltre, quando sono programmati eventi i negozi devono essere aperti. Va inoltre sfruttato il turismo del mare cercando di rendere più appetibile Savignano e l'entroterra del Rubicone, valorizzando attrazioni culinarie, enogastromiche storiche, culturali e paesaggistiche, risorsa dalla nostra terraù2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savignano, dibattito sul centro storico: "Riaprire la viabilità di fianco a piazza Borghesi"

CesenaToday è in caricamento