Cassa integrazione, Confartigianato: "E' necessario sveltire le procedure, servono risorse certe"

"Le parole d’ordine devono essere velocità e ‘zero burocrazia’. Gli imprenditori devono poter contare su tempi rapidi"

Confartigianato Cesena interviene sulla possibilità da parte delle aziende di ricorrere nunovamente alla cassa integrazione e chiede di "Velocizzare il trasferimento al Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato delle risorse per erogare la cassa integrazione ai dipendenti delle imprese artigiane ed eliminare contributi addizionali e le condizionalità per l’accesso delle imprese alle nuove ulteriori settimane di cassa integrazione".

Il gruppo di presidenza dell'associazione prosegue: "Bisogna accelerare lo stanziamento delle risorse per dare completa copertura delle prestazioni di sostegno al reddito ai lavoratori dell’artigianato dimostrando con chiarezza agli imprenditori che i loro sacrifici vengono ripagati con ristori immediati e proporzionati al danno. Le parole d’ordine devono essere velocità e ‘zero burocrazia’. Gli imprenditori devono poter contare su risorse certe, erogate in tempi rapidi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento