menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cna, ecco la campagna "Siete sicuri?" contro taxi e bus abusivi

Il periodo di crisi che dura ormai da anni ha favorito, anche nel trasporto persone, il ricorso al lavoro abusivo accentuando significativamente i fenomeni di concorrenza sleale

Il periodo di crisi che dura ormai da anni ha favorito, anche nel trasporto persone, il ricorso al lavoro abusivo accentuando significativamente i fenomeni di concorrenza sleale, nonostante la caparbietà e l’impegno di CNA Trasporto Persone nel segnalare alle autorità competenti questo fenomeno che, oltre al danno erariale, ha effetti rilevanti in materia di sicurezza delle persone e della circolazione stradale.

Con l’obiettivo di contrastare questi gravi fenomeni di abusivismo nasce la campagna “Siete sicuri?”, promossa dalle CNA di Forlì-Cesena e Ravenna, che è stata presentata giovedì mattina che si è svolta presso il Comune di Cervia,. “Per conoscere i rischi legati a questo fenomeno è fondamentale una corretta informazione ai cittadini – hanno sottolineato Andrea Alessi, responsabile della CNA comunale di Cervia e Remo Ruffilli, responsabile CNA Trasporto Persone di Forlì-Cesena - allo scopo di “chiarire” la peculiarità del Servizio Trasporto Persone effettuato da imprese private, ma che resta pur sempre un servizio pubblico”. La campagna informativa ha l’obiettivo di far risaltare i rischi derivanti dall’affidarsi a persone improvvisate e prive dei requisiti sia oggettivi - auto sicure e verificate - che soggettivi -conducenti qualificati - tutti elementi necessari per svolgere in sicurezza un’attività delicata come quella di accompagnare a casa giovani e ragazze. Spiegando chiaramente che la scelta di un servizio non deve trascurare anche l’aspetto “assicurativo” del veicolo. Ricordiamo, infatti, che la polizza RcAuto dei Taxi e dei Noleggio Con Conducente (NCC) copre il rischio professionale del trasporto pubblico di persone che, in caso di esercizio abusivo della professione e di un malaugurato incidente, non risarcirà i danni subìti dalle persone trasportate.

La CNA sostiene la necessità di tutelare anche i passeggeri nel rispetto dei requisiti di legge. Spiega una nota: “Gli autisti professionisti devono possedere requisiti dai quali non possono esimersi, in quanto soggetti a costanti controlli. Chi ritiene di usare mezzi non propri, a pagamento, faccia le opportune valutazioni in tema di sicurezza e costi e, in particolare, non si renda complice di una deriva verso l’illegalità che si ripercuote poi sull’intera comunità, in questo come in altri settori. La CNA si è spesa da tempo in questo senso e, proprio durante l’estate, ha deciso di promuovere la campagna “Sieti sicuri?”, per contrastare il pericoloso fenomeno dei taxisti abusivi che trasportano i giovani che vanno in discoteca. La ricetta è: informazione corretta ai consumatori, sinergia fra istituzioni con la collaborazione di associazioni e imprese. All’insegna della legalità e della sicurezza dei passeggeri”.


Una campagna realizzata dalle CNA di Ravenna e Forlì/Cesena nei comuni di Cervia e Cesenatico, in primo luogo perché sono realtà territoriali molto simili, dove si trovano locali notturni e giovani che si spostano da una zona all’altra e perché, molto spesso, il servizio ha origine in un comune diverso da quello di destinazione.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento