Giovedì, 18 Luglio 2024
Economia

Bonus carburante e welfare, arriva una piattaforma web che porta diversi vantaggi per i dipendenti

Nasce bonuscarburante.it, la prima piattaforma web che permettere alle aziende di erogare bonus variabili senza nessuna complicazione

Il 22 marzo è stato pubblicato il nuovo Decreto Energia in cui è stato presentato il nuovo Bonus Carburante, un benefit grazie al quale le aziende possono concedere ai propri dipendenti un massimo di 200 euro l’anno in buoni benzina, in modo da alleviare una delle principali spese delle famiglie dei lavoratori.  Scopo del documento è quello di contrastare il tagliente aumento del carburante, ma non solo, al suo interno sono infatti elencate una serie di novità ragionate con lo scopo di aiutare settori in difficoltà ed i dipendenti aziendali. Al contrario di precedenti benefit concessi dal governo, il nuovo decreto propone alle aziende totale autorità e autonomia nel poter concedere un bonus carburante dell’ammontare massimo di 200 euro ai propri dipendenti. Si tratta pertanto di 200 euro netti per azienda e lavoratore.

Ogni dipendente però ha l'abitudine di andare dal suo distributore, magari perchè vicino a casa o al luogo di lavoro, oppure perchè ha delle tariffe migliori rispetto ad altri. Nasce qui l’idea della cesenate Welfare Group: "Creare una piattaforma esclusiva, dedicata solo ed unicamente ai Bonus Carburante permettendo così con facilità al dipendente di scegliere il brand preferito tra tutti quelli disponibili. Agip, Tamoil, IP o distributori locali no logo, in piattaforma c'è una scelta molto ampia. I vantaggi per i dipendenti sono numerosi, in primis poter fare acquisti quando e come vogliono, senza movimentare card fisiche rischiando così di poterle perdere. Per l’azienda, invece, una volta fornito a Welfare Group l’elenco dei dipendenti e il bonus da erogare e il gioco è fatto. Non dovranno utilizzare card fisiche o distribuire codici e la rendicontazione sarà automatizzata in piattaforma".

"E’ infine importante sottolineare come il bonus carburante previsto dal decreto energia si vada ad affiancare alle regole ordinarie già previste dal welfare aziendale. Nessuna limitazione è quindi prevista, alle aziende è pertanto consentito sommare il tetto fissato per i buoni carburante 2022, ovvero 200 euro, al limite complessivo dei fringe benefits dettato dal TUIR, giungendo così ad un totale di 458 euro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus carburante e welfare, arriva una piattaforma web che porta diversi vantaggi per i dipendenti
CesenaToday è in caricamento