rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Economia

Bollette dell'acqua, in provincia sono le più salate: 609 euro la spesa media. Dispersione idrica al 26%

La fotografia emerge dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. Bollette idriche particolarmente salate a Cesena e Forlì

527 euro, è questa la cifra spesa nel 2021 da una famiglia emiliano-romagnola per la bolletta idrica (460 euro la media nazionale), con un aumento del 2,3% rispetto al 2020. Frosinone resta in testa alla classifica dei capoluoghi di provincia più cari con una spesa media a famiglia di 847 euro, mentre Milano conquista la palma di capoluogo più economico con 162 euro.

Caro-vita, si attende il calo dei prezzi della benzina

Notevoli spesso le differenze tariffarie anche fra i singoli capoluoghi di provincia della stessa regione: in Emilia Romagna, si va dai 609 euro di Cesena e Forlì ai 352 euro di Bologna. La fotografia emerge dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, realizzato nell'ambito del progetto "RE-USER: usa meglio, consuma meno", finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico (Legge 388/2000 – anno 2021). Le tariffe sono indicate rispetto ad una famiglia tipo di tre componenti ed un consumo annuo di 192 metri cubi.

Bonus benzina, come ottenerlo

"Con un uso più consapevole e razionale di acqua, che abbiamo quantizzato in 150 mc invece di 192 metri cubi l’anno, una famiglia emiliano-romagnola risparmierebbe quasi 147 euro l’anno", viene spiegato. In riferimento ai soli capoluoghi di provincia italiani, emerge che a livello nazionale va dispersa il 36% dell'acqua immessa, con evidenti differenze fra le singole regioni e anche fra i singoli capoluoghi della stessa Regione. In Emilia Romagna, ad esempio, si passa dal 40% di Ferrara al quasi 19% di Piacenza. A Forlì e Cesena la dispersione idrica è al 26,3%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette dell'acqua, in provincia sono le più salate: 609 euro la spesa media. Dispersione idrica al 26%

CesenaToday è in caricamento