Amadori vola, fatturato da oltre un miliardo di euro per l'azienda

Nel corso della presentazione dei dati di bilancio 2012 agli Istituti di Credito e alle Autorità, che si è svolta il 18 giugno a Cesena, sede centrale dell'azienda, sono emersi dati in crescita rispetto al 2011: un fatturato complessivo pari a 1 miliardo e 261 milioni di euro

Nel corso della presentazione dei dati di bilancio 2012 agli Istituti di Credito e alle Autorità, che si è svolta il 18 giugno a Cesena, sede centrale dell’azienda, sono emersi dati in crescita rispetto al 2011: un fatturato complessivo pari a 1 miliardo e 261 milioni di euro (+4,1% sul 2011), con una quota di mercato che si riconferma intorno al 30% sul totale delle carni avicole in Italia; un risultato d’esercizio positivo (pari a 10,2 milioni di euro), nonostante l’aumento di costi e servizi nella seconda metà dell’anno del tutto imprevisti. Il numero di persone occupate è cresciuto di 100 unità, fino a raggiungere 7.200 lavoratori.

Significativa anche la mole di investimenti messi in campo nel 2012, pari a oltre 40 milioni di euro, destinati principalmente all’ampliamento e potenziamento della capacità produttiva degli stabilimenti di trasformazione, al miglioramento e standardizzazione della qualità dei prodotti, al settore sicurezza e ambiente e all’aumento della produzione di energia da fonti rinnovabili.

“Il 2012 è stato un anno piuttosto ‘turbolento’, con una impennata dei costi delle materie prime, un calo generale dei consumi di carne, in particolare bovine e suine, ma una sostanziale tenuta del settore avicolo, che ha registrato performance positive soprattutto nel comparto degli elaborati crudi (hamburger e macinati), nei wurstel e negli arrosti - commenta Flavio Amadori, Vicepresidente. - Nel 2012 l’azienda Amadori ha saputo fronteggiare con successo le dinamiche di mercato, ed è stata particolarmente abile nel saper leggere i trend di breve periodo, mantenendo il giusto equilibrio di prezzo/quantità sul mercato. La marca Amadori continua a consolidare i nostri valori di genuinità, naturalità, qualità, che ci pongono sul mercato come veri ‘specialisti di categoria’.”

LE CONGRATULAZIONI DEL SINDACO - Il sindaco Paolo Lucchi si è congratulato con la Amadori per i dati positivi del consuntivo 2012. “Dai numeri presentati, ed in particolare dall'aumento del fatturato del 4% – sottolinea il primo cittadino - emerge il quadro di un’azienda robusta e di un bilancio significativo, specialmente se si tiene conto che è stato raggiunto in un momento difficile come questo. I risultati positivi di imprese di rilievo come la Amadori sono un dato importante per tutti, da salutare con piacere. L’Amadori è un’azienda fondamentale non solo per l’economia, ma anche per la tenuta del nostro sistema sociale, come testimoniano le centinaia di posti di lavoro che garantisce nel territorio cesenate, nell'ambito di un gruppo che, complessivamente, impegna più di 7.200 donne ed uomini".

"E al di là dei risultati economici contenuti nel bilancio, le iniziative assunte dall’azienda - soprattutto le scelte di razionalizzazione commerciale e logistica, di cui i lavori nello stabilimento di San Vittore sono una bella sintesi - rappresentano un segnale incoraggiante, soprattutto perché collegate a nuove assunzioni anche avvenute negli ultimi mesi - continua il sindaco -. si tratta di un impegno rilevante, che sotto il profilo finanziario, porterà il gruppo a destinare, complessivamente, 285 milioni di euro nei prossimi 5 anni per investimenti nell’ambito dell’innovazione, della qualità e della sicurezza, molti dei quali previsti a Cesena".

Lucchi sottolinea "come questi traguardi siano frutto di un impegno serio, portato avanti con la sobrietà e la concretezza che contraddistinguono la famiglia e nelle quali riconosco uno dei segni distintivi del nostro essere romagnoli. Non a caso nella relazione di presentazione di dati di bilancio, Francesco dichiara: "La mia speranza è che la nostra bella Italia torni ad essere un Paese che faccia crescere nei nostri giovani la voglia di viverci". ”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento