Bando a sostegno dell'occupazione, le imprese cesenati vogliono assumere

Sono 103 le domande di contributo pervenute da aziende cesenati che nel corso del 2012 hanno effettuato nuove assunzioni o stabilizzazioni di lavoratori. E' questo il risultato del bando a sostengo del lavoro lanciato a ottobre dal Comune di Cesena che ha stanziato 200mila euro

Sono 103 le domande di contributo pervenute da aziende cesenati che nel corso del 2012 hanno effettuato altrettante nuove assunzioni o stabilizzazioni di lavoratori. E’ questo il risultato del bando a sostengo del lavoro lanciato a ottobre dal Comune di Cesena che, allo scopo, ha stanziato 200mila euro e i cui termini si sono chiusi il 31 gennaio.

Ora si è avviata la fase istruttoria per stilare la graduatoria. Si ricorda che, sulla base di quanto previsto dal bando, le imprese ammesse a contributo riceveranno 4000 euro per ogni assunzione a tempo indeterminato full time, mentre un’assunzione a tempo determinato (della durata di almeno 12 mesi) porterà 2000 euro; 2mila euro andranno anche per la trasformazione di un contratto a tempo determinato in un contratto a tempo indeterminato. Infine, per ogni trasformazione di contratto atipico in lavoro subordinato, l’entità del contributo dipenderà dal tipo di assunzione (4000 euro per il tempo indeterminato, 2000 euro per il tempo determinato di almeno 1 anno).

A comunicare l’esito del bando sono il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore al Lavoro Matteo Marchi, con una lettera inviata lunedì mattina ai capigruppo consiliari, ai Sindacati dei lavoratori ed alle Associazioni d’impresa. Questo il testo della lettera:

"Lo scorso 31 gennaio - scrivono - sono scaduti i termini per la presentazione delle richieste di contributo a fondo perduto per le imprese che, nel 2012, hanno attivato nuovi contratti di lavoro o stabilizzato il lavoro precario presente in azienda. Come si ricorderà, si è trattato di un intervento straordinario inserito nello scorso bilancio di previsione del Comune, concertato con le parti sociali e mirato ad incentivare, in modo intrecciato con l’analogo bando regionale, la stabilizzazione del lavoro e le nuove assunzioni.Alla scadenza dei termini previsti dall’avviso pubblico - continua il testo - riteniamo corretto comunicarne gli esiti".

Le imprese cesenati sembrano avere ancora un buon slancio verso le assunzioni, sfidando la crisi: "Sono pervenute 106 domande, di cui 3 sono già risultate non ammissibili per palese mancanza dei requisiti. Delle restanti 103 domande, 13 hanno riguardato l’attivazione di nuovi contratti a tempo indeterminato, 10 trasformazioni di contratti atipici in tempo indeterminato, 64 trasformazioni di tempi determinati in tempi indeterminati, 12 nuove assunzioni a tempo determinato superiori a 12 mesi e 3 trasformazioni di contratti atipici in tempo determinato. Una domanda resta in sospeso in attesa dei documenti richiesti come integrazione. Si procederà ora all’istruttoria delle domande, verificando innanzitutto la regolarità delle domande per poi procedere a stilare la graduatoria, da utilizzarsi nel caso l’ammontare delle richieste sia superiore alle risorse disponibili. In tal caso, l’intervento prioritario è sui contratti a tempo indeterminato, che risultano essere 77 (ossia il 75% delle domande pervenute). Riteniamo precedentemente: da un lato vi sono 77 cesenati che hanno visto stabilizzare la propria posizione professionale, vedendosi quindi garantita una prospettiva di lavoro, in un quadro di maggiore serenità; dall’altro la conferma che il tessuto imprenditoriale cesenate ha ancora tanto dinamismo con il quale fronteggiare la devastante crisi economica che tutti conosciamo."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Come Amministrazione - conclude il primo cittadino - riteniamo quindi importante aver garantito un contributo, seppur piccolo, alla serenità dei lavoratori interessati e al coraggio e intraprendenza delle imprese coinvolte, convinte che proprio nella saldatura fra tutti i protagonisti in campo, stia una delle principali chiavi di volta dell’uscita dalla crisi. Sulla base di questa convinzione, con una delibera approvata in Giunta proprio questa mattina (lunedì mattina, ndr) , sottoscriveremo anche un protocollo d’intesa con l’Ordine Provinciale dei Consulenti del Lavoro e Techne per la realizzazione di uno sportello di orientamento e consulenza in materia di lavoro presso l’Informagiovani. Con tale protocollo si dà il via all’apertura di uno sportello informativo presso l’Informagiovani, curato in forma totalmente gratuita dall’Ordine, per consulenze in materia di lavoro, specificatamente sulla genesi, definizione ed evoluzione di un rapporto di lavoro, gestendone gli aspetti contabili, economici, giuridici, assicurativi, previdenziali e sociali che esso comporta. Tale iniziativa si inserisce nel solco della nuova filosofia dell’Informagiovani, e più in generale delle politiche sul lavoro che l’Amministrazione comunale sta mettendo in campo."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento