menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banche, imprese e accesso al credito: "Il covid ha intensificato gli sforzi"

Rispetto al 30 settembre 2019 si rileva un incremento dell'1,9% dei prestiti concessi (+3,1% a livello regionale)

Si conferma la ripresa del credito alle imprese, iniziata nel prime trimestre dell’anno, sostenuta soprattutto dalle misure intraprese per far fronte all'emergenza sanitaria. Positiva anche la dinamica dei prestiti alle famiglie, pur in rallentamento. E' quanto emerge dai dati presentati dalla Camera di Commercio della Romagna. In base ai dati provvisori della Banca d'Italia (Ufficio Ricerca Economica di Bologna), in provincia di Forlì-Cesena, al 30 settembre, i prestiti totali ammontano a 11.535 milioni di euro (8,5% dell’Emilia-Romagna), così suddivisi: 61,6% alle imprese, 33,9% alle famiglie e 4,5% ad altri soggetti (società finanziarie, enti pubblici, istituzioni senza scopo di lucro).

Rispetto al 30 settembre 2019 si rileva un incremento dell'1,9% dei prestiti concessi (+3,1% a livello regionale). Nel dettaglio, si registra un aumento dei prestiti alle imprese del 2,0% (+1,6% alle medio-grandi, +3,2% alle piccole) e una crescita di quelli alle famiglie del 2,3%. In merito ai primi, si evidenzia un deciso incremento del credito al manifatturiero (+8,6%), a cui segue una variazione positiva più moderata verso il macrosettore dei servizi (+1,1%); in calo, invece, i prestiti verso il settore edile (-3,7%). Con riferimento al risparmio finanziario, in provincia, al 30 settembre scorso, l’ammontare risulta di 17.768 milioni di euro (7,4% dell’Emilia-Romagna): il 64,6% è costituito dai depositi bancari, il restante 35,4% dai titoli a custodia.

Rispetto al 30 settembre 2019 si riscontra una crescita del risparmio totale del 6,1% (+5,9% a livello regionale) dovuta al sensibile aumento dei depositi (+11,4%); in diminuzione, al contrario, gli investimenti in titoli (-2,3%), soprattutto in obbligazioni bancarie (-19,3%), mentre aumenta l'acquisto dei titoli di stato (+6,3%). In relazione al Fondo di Garanzia per le PMI, a seguito dei provvedimenti adottati per fronteggiare la crisi economica fortemente aggravata dall’emergenza sanitaria, nel corso dell’anno è stato registrato un netto aumento delle domande pervenute.

Tra il 17 marzo e il primo dicembre, infatti, nella provincia di Forlì-Cesena sono state registrate 12.070 operazioni di finanziamento (9,5% del totale regionale), di cui il 68,8% riferite ai prestiti entro i 30mila euro, per un importo finanziato pari a 1.015 milioni di euro (84 mila euro come importo finanziato medio). Tali operazioni, che hanno riguardato, grazie al Decreto Liquidità, una platea più ampia di imprese (quelle con meno di 500 addetti), nel periodo considerato sono state pari a 33 ogni 100 imprese attive (32 in Emilia-Romagna, 28 in Italia). Le domande pervenute nell’intero anno 2019 erano state 969.

"Favorire l'accesso al credito è, da sempre, una linea prioritaria di azione della Camera di Commercio della Romagna, linea d'azione nella quale sono impiegate importanti risorse, oltre 3 milioni di euro nell'ultimo biennio - esordisce Alberto Zambianchi, presidente dell'Ente camerale -. Quest'anno, per far fronte all'emergenza sanitaria ed economica, tale sforzo si è ulteriormente intensificato, attraverso misure specifiche di sostegno, impiego di maggiori risorse, organizzazione di occasioni di incontro allo scopo di favorire il dialogo tra Istituti di credito e imprese".

"Lo scenario presente è ancora difficile ed è, quindi, importante che il quadro di regolamentazione trovi nuove soluzioni che permettano di affrontare costruttivamente il prossimo futuro - conclude -. Futuro nel quale si prevede un aumento delle sofferenze e, parallelamente, un ulteriore deterioramento del “merito di credito” di molte imprese. La forte crescita dei depositi bancari, inoltre, certifica la frenata dei consumi e il clima di forte incertezza causato dalla pandemia. L’auspicio è che nel prossimo futuro queste risorse si possano trasformare in nuovi investimenti e in crescita economica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento