Balneatori: "Bene l'esclusione dalla direttiva Bolkestein, ora serve una riforma"

Cna Balneatori esprime soddisfazione per l'intesa raggiunta in Senato dalle forze politiche

Gli operatori balneari hanno accolto con sollievo la notizia che per i prossimi 15 anni saranno esclusi dall'applicazione della direttiva Bolkestein. L'intesa per prorogare l'esclusione del settore balneare è stata raggiunta pochi giorni fa in Senato.

“CNA esprime forte soddisfazione – afferma Stefano Rossi, responsabile di CNA Balneatori Forlì-Cesena – per l’intesa, tra le forze politiche, raggiunta al Senato che consente per i prossimi 15 anni, di escludere l’applicazione della Direttiva Bolkestein dal comparto delle imprese balneari. E’ una prima risposta positiva per le imprese turistiche balneari che, per troppo tempo, si sono trovate in una condizione di profondo malessere e di incertezza per il futuro, a causa dell’incombente rischio di non ottenere il rinnovo della concessione, proprio a causa della Direttiva Bolkestein”.

"CNA Balneatori - prosegue Rossi - è pronta a lavorare al tavolo tecnico promosso dal Ministro Centinaio per giungere, in modo condiviso con le associazioni imprenditoriali, ad una soluzione definitiva che consenta la messa a punto di una legge di riforma in grado di restituire piena serenità al comparto, di fare ripartire gli investimenti e di creare opportunità per nuove iniziative imprenditoriali, sulle spiagge ancora disponibili"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento