rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Economia

Azienda leader nel settore saldatura, ma con l'ingresso delle 2 sorelle anche un tocco fashion e di brand identity

L'azienda, fondata dai genitori Zeno e Marta nel 1970, ha da sempre operato in un mondo prettamente maschile e pratico, dove efficienza ed efficacia sono le parole d'ordine

Sarà la determinazione e la forza creativa delle donne ma da quando alla "Zani Work", l'azienda che da circa mezzo secolo si occupa di commercializzazione e assistenza di impianti e articoli per la saldatura, sono arrivate le sorelle Isabella e Cristina qualcosa è cambiato. L'azienda, fondata dai genitori Zeno e Marta nel 1970, ha da sempre operato in un mondo prettamente maschile e pratico, dove efficienza ed efficacia sono le parole d'ordine, normalmente poco attinenti con eleganza, stile e immagine. Ma dal 1999, quando è entrata in azienda Isabella, una delle due figlie della coppia, il focus si è piano piano spostato dalla saldatura all'abbigliamento da lavoro puntando non solo sulla sicurezza ma con un occhio anche allo stile. Isabella, infatti, animata da una grande passione per la moda, ha dato vita alla "Fashion Work Italy?. 

 "Isabella - spiega Cristina, l'altra sorella - è stata molto brava a ritagliarsi il suo spazio all'interno di un settore che con lo stile aveva ben poco a che fare. Ha introdotto un?attività dedicata all?antinfortunistica e all?abbigliamento da lavoro, creando il marchio Fashion Work Italy che oggi è diventato il punto forte aziendale. Da oltre 20 anni cerca sul mercato capi di abbigliamento stilosi e particolari per dare personalità alle aziende che vestiamo, tra cui si collocano gruppi importanti del settore ortofrutticolo, metalmeccanico e industriale del nostro territorio. Del resto la divisa da lavoro è un elemento importante per un?azienda, è il primo biglietto da visita.  Dev'essere curata e studiata perché porta il nome e l?immagine dell'azienda all'esterno."

Da un paio di anni alla Zani Work è entrata anche Cristina, l'altra sorella. "Io provengo dal mondo della comunicazione - spiega Cristina ? sono giornalista e per 20 anni ho organizzato eventi e condotto programmi televisivi,  in particolare negli ambiti enogastronomico, salute e turismo. Un lavoro che mi ha sempre appassionato moltissimo.  All'inizio quindi non è stato facile il mio ingresso in azienda, in un settore molto distante da quello che ho sempre fatto. Ma poi ho pensato che potevo portare la mia esperienza e le mie competenze per  far crescere l?azienda e migliorare la sua immagine, o come si dice oggi la brand identity, e insieme a mia sorella abbiamo intrapreso un percorso di innovazione di  riorganizzazione generale.  Abbiamo digitalizzato l?azienda e abbiamo iniziato a comunicare meglio ciò che facciamo, ottenendo buoni risultati in termini di credibilità  del brand".

Uno dei passi fondamentali è stato il restyling del capannone che si trova nella zona artigianale di Torre del Moro. Le sorelle Zani si sono affidate a un'agenzia, che ha redatto un progetto di rinnovamento molto originale, chiamato "Le vie del lavoro", una vera  e propria installazione  per raccontare la loro storia e la loro attività. "All'esterno abbiamo fatto realizzare un grande murales astratto, un rimando grafico al nostro logo, che prosegue all'interno con un altro murales che racconta l'evoluzione dell'azienda stessa, dal 1970 a oggi - spiega ancora Cristina - Poi abbiamo diviso le aree di lavoro dandogli una collocazione specifica. E così l?ufficio dove pensiamo e studiamo i progetti si chiama "idealmente", mentre lo show room con il nostro campionario è  "Esibizionismo funzionale" , la zona dedicata alle attività originale, ovvero l'officina per la saldatura dove vengono fatte assistenza e riparazioni è diventata  "Archetipo primordiale". Poi, infine, c'è l'area chiamata "Digitalmente" dedicata alla comunicazione, alle novità, al futuro. E' una sala dove ci possiamo collegare da remoto per colloquiare e presentare i nostri prodotti ai clienti. Ma non solo, possiamo fare anche interviste, creare programmi sul tema della sicurezza. Insomma è un'area molto social e innovativa. La nostra idea  infatti è quella di allargare ulteriormente i nostri servizi mettendo a disposizione la nostra creatività per aiutare le aziende che hanno necessità di effettuare un restyling della loro immagine, del loro logo o dei loro spazi di lavoro?. 

Il tutto con una grande attenzione alla green economy.  Molti dei nuovi arredi del capannone sono stati realizzati  con materiale di riciclo, ovvero rimaneggiando quello già esistente, e tutto all'insegna della circolarità e della sostenibilità.

Grazie a tutte queste trasformazioni l'azienda è stata selezionata per il premio Excelsa di Confindustria sulla sostenibilità e performance economica e ha partecipato con un ottimo risultato di collegamenti alla Giornata Nazionale delle Piccole Medie e Imprese (PMI DAY 2021) dove le aziende si raccontavano agli studenti delle scuole superiori. Tutti riconoscimenti che confermano che la strada intrapresa è quella giusta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda leader nel settore saldatura, ma con l'ingresso delle 2 sorelle anche un tocco fashion e di brand identity

CesenaToday è in caricamento