rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Economia

L'azienda cesenate di cybersecurity cerca nuovi dipendenti da assumere

La società opera a livello internazionale e ha superato i 20milioni di utenti protetti nella navigazione in rete. Ora cerca nuovi dipendenti: "Condizioni richieste? Passione, intraprendenza, spirito di squadra"

Operativa in 154 Paesi del globo, 650 piattaforme a livello internazionale con oltre 20milioni di utenti protetti, per il gruppo cesenate "FlashStart Group Srl” associato a Confartigianato Cesena e leader nella cybersecurity della navigazione si apre un nuovo anno di espansione con l’esigenza di ampliare il personale per far fronte alla crescente mole di lavoro. Fondato dall’eclettico imprenditore Francesco Collini, attuale Ceo, è una tra le piattaforme più all’avanguardia al mondo. “Sono stati anni di crescita progressiva - afferma Collini dal quartier generale di Sant’Egidio dove l’impresa ha sede - e cerchiamo nuove maestranze: siamo una quindicina tra dipendenti e collaboratori in piastra stabile, ma ci servono diplomati e laureati in Ingegneria Informatica. Condizioni richieste: passione, intraprendenza, spirito di squadra. Il mondo della cybersecurity attrae i giovani e possiamo svolgere un’azione riequilibratrice rispetto all’esodo dei nuovi talenti all’estero, trattenendoli nel territorio".

“La prima tappa dell’azienda, sorta nel 2001 - rievoca così Collini i vent’anni abbondanti di storia imprenditoriale - è stata quella della consulenza informatica. Nel 2012 si aprì la seconda fase, quella di programmatori e installatori di software. Partimmo dalla considerazione che le piattaforme di difesa Cyber erano complesse e in lingue straniere, così è nata FlashStart Cloud, prima piattaforma di filtro internet italiana”. “L’anno decisivo per l’ulteriore svolta - rievoca Collini - fu il 2015, quando la Bintec, azienda tedesca produttrice di router, ci ha scelto, preferendoci addirittura ad Ibm, per produrre filtri per la sicurezza. Ebbero fiducia e lungimiranza, noi allora non lavoravamo all’estero, diciamo pure che eravamo degli emeriti sconosciuti, e vollero i nostri filtri, All’estero sono più pratici, non valutano un’impresa in base al numero degli addetti, ma valutano i risultati. Mettemmo il primo server a Francoforte. Oggi sono una trentina nel mondo per rendere più veloce la piattaforma: dall’Australia, agli Stati Uniti, dal Sud Africa al Sudamerica. In Uruguay abbiamo messo in sicurezza tutti gli studenti delle scuole pubbliche. In Asia siamo divenuti fornitori di filtri di importanti provider satellitari. FlashStart Cloud figura nella rosa dei dieci Dns sicuri più veloci al mondo. Ma c’è ancora molta strada da fare”.

“Nel territorio cesenate e romagnolo - prosegue Collini - siamo presenti con i nostri filtri in scuole, associazioni e imprese preoccupate dagli attacchi degli hackers. Il sistema della protezione è fondamentale anche per fronteggiare la guerra cibernetica. Nel settore imprenditoriale è aumentata la consapevolezza anche grazie all’azione formativa di organizzazioni come Confartigianato Cesena che al suo interno ha un Digital Innovation Hub con servizi avanzati per le imprese in rete, ha inoltre avviato una Comunità digitale all’avanguardia e offre un accompagnamento di alto livello. La cultura della sicurezza digitale va sempre più alimentata, poiché ormai l’interazione tra vita on line e off line è permanente. La cybersecurity contribuisca ad incrementare la sicurezza non solo personale, ma anche del territorio e dell’intera comunità e va sempre più sostenuta e incentivata da tutti i partner del sistema territoriale, pubblici e privati, con un occhio di riguardo per le eccellenze del settore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda cesenate di cybersecurity cerca nuovi dipendenti da assumere

CesenaToday è in caricamento