Economia

Aumento di capitale per Trevi, i soci istituzionali esercitano i diritti di opzione

"Gli impegni di sottoscrizione assunti da FSI Investimenti S.p.A. e Polaris Capital Management ammontano complessivamente a circa  77,5 milioni di euro"

Aumento di capitale per il Gruppo Trevi, i soci istituzionali Fsi Investimenti e Polaris hanno esercitato i diritti di opzione.  L'azienda comunica in una nota che, "i soci istituzionali FSI Investimenti S.p.A. e Polaris Capital Management, LLC hanno esercitato tutti i diritti di opzione ad essi spettanti nell’ambito dell’offerta in opzione di complessive 13.000.118.907 azioni ordinarie Trevifin attualmente in corso, sottoscrivendo e liberando tutte le relative azioni per un controvalore complessivamente pari a circa 35,8 milioni di euro, in adempimento degli obblighi di sottoscrizione dagli stessi assunti ai sensi dell’accordo di investimento sottoscritto in data 5 agosto 2020".

Trevi ricorda che "gli impegni di sottoscrizione assunti da FSI Investimenti S.p.A. e Polaris Capital Management, LLC ammontano complessivamente a circa  77,5 milioni di euro e hanno ad oggetto anche la sottoscrizione, fino agli importi massimi convenuti, delle azioni Trevifin in offerta che dovessero risultare non sottoscritte all’esito dell’offerta in opzione in corso e della eventuale successiva offerta in Borsa ai sensi dell’art. 2441, terzo comma, del Codice Civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento di capitale per Trevi, i soci istituzionali esercitano i diritti di opzione

CesenaToday è in caricamento