Artigianato, la ripresa ancora non c’è: si accentua il calo dell'attività

Il 2013 è stato un nuovo anno di recessione, ma meno pesante del precedente. Il fatturato chiude con una diminuzione del 4,9 per cento, la produzione con un calo del 4,8 per cento e la discesa degli ordini è stata del 5,8 per cento

In Emilia-Romagna, nel quarto trimestre 2013, nel settore artigianato, si accentua il calo dell’attività. La produzione è scesa del 4,8 per cento, e il fatturato, valutato prezzi correnti, del 4,4 per cento. Queste indicazioni emergono dall’indagine sulla congiuntura dell’artigianato realizzata in collaborazione tra Camere di commercio, Unioncamere Emilia-Romagna e Unioncamere. La flessione della produzione (4,8 per cento) è più pesante di quella del 3,2 per cento del trimestre precedente e di quella riferita all’artigianto manifatturiero nazionale (-3,5 per cento). Inoltre gli ordini acquisiti si sono ridotti del 5,2 per cento.

La tendenza degli ordini è risultata più pesante di quelle del fatturato e della produzione, così come a livello nazionale, ciò non depone a favore di un’evoluzione positiva nel breve termine. Questi andamenti risentono anche delle difficoltà di accesso al credito per le piccole imprese artigiane. Le poche imprese che operano sui mercati esteri hanno ottenuto notevoli successi. Il fatturato estero è salito del 6,0 per cento e gli ordini esteri addirittura dell’8,4 per cento, una crescita di ampiezza mai sperimentata dall’avvio della rilevazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 2013 è stato un nuovo anno di recessione, ma meno pesante del precedente. Il fatturato chiude con una diminuzione del 4,9 per cento, la produzione con un calo del 4,8 per cento e la discesa degli ordini è stata del 5,8 per cento. L’andamento estremamente positivo sui mercati esteri concentrato nell’ultimo trimestre ha determinato comunque un aumento dell’1,7 per cento sia del fatturato estero, sia degli ordini esteri. A fine 2013 le imprese artigiane manifatturiere attive erano 30.525, 878 in meno rispetto all’analogo periodo dello scorso anno (-2,8 per cento).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento