Il vescovo in visita all'Apofruit: "Qui per portare fiducia e speranza"

"Sono qui per incontrare le persone che operano in un settore così centrale per l'economia del nostro Paese e del nostro territorio", ha sottolineato il Vescovo.

Il Vescovo di Cesena e Sarsina ha fatto visita martedì agli stabilimenti di Pievesestina della cooperativa ortofrutticola Apofruit. Il presule ha effettuato un rapido giro negli uffici dell’azienda e nei magazzini ortofrutticoli e si è intrattenuto brevemente con i lavoratori che ha incontrato nel corso della visita. "Sono qui per incontrare le persone che operano in un settore così centrale per l'economia del nostro Paese e del nostro territorio", ha sottolineato il Vescovo.

"La presenza della Chiesa attraverso la mia persona dimostra quanto stiano a cuore anche a noi le gioie e le sofferenze degli uomini, come recita il Concilio - ha aggiunto Regattieri -. Niente di ciò che è autenticamente umano è estraneo alla Chiesa, al Vangelo. Desideriamo portare una parola di speranza e di fiducia in un momento difficile per tutti». Monsignor Regattieri era accompagnato da monsignor Piero Altieri, dalla Presidente dei Volontari Caritas, Carla Benelli, e dal Direttore della Caritas Diocesana, don Carlo Meleti.

Nell’occasione è stato reso noto che il Consiglio della cooperativa  ha deliberato di rifornire quotidianamente la Caritas Diocesana, in prima fila nella fornitura di pasti e generi alimentari ai più bisognosi, della frutta e della verdura necessaria per garantire il necessario apporto dietetico alle persone che si rivolgono all’ente (dopo un primo passaggio al Centro di Ascolto) per poter consumare almeno un pasto al giorno.

Apofruit fornirà alla Caritas circa 500 chili di frutta e verdura alla settimana per un anno intero. Si tratta di un impegno in sintonia con i principi di solidarietà che animano la cooperativa che, in un momento così difficile come quello attuale, ha ritenuto doveroso porgere una mano a coloro che, più di altri, soffrono gli effetti della crisi. 60 volontari della Caritas aiutano quotidianamente centinaia di persone attraverso la fornitura di pasti e la consegna di generi alimentari acquistati direttamente o messi a disposizione dalle aziende agroalimentari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La frutta di Apofruit verrà distribuita tra chi consuma il pasto alla mensa, mentre la verdura e gli ortaggi verranno consegnati attraverso la dispensa: ossia quantitativi settimanali di prodotti  che vanno, sia attraverso la Caritas Diocesana che le Caritas parrocchiali, a chi ha famiglia e non riesce a sbarcare il lunario. Una condizione che ultimamente ghermisce sempre più persone e famiglie, straniere, ma anche italiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento