Lunedì, 20 Settembre 2021
Economia Mercato Saraceno

Confesercenti di Mercato Saraceno-Sarsina: Antonella Giorgi nuovo presidente

C’è stato anche un approfondimento sul tema della “Valorizzazione delle aree commerciali della media Valle del Savio attraverso un progetto con lo sviluppo di azioni di marketing turistico del territorio e campagne promozionali che coinvolgono le imprese”.

Nella foto il nuovo consiglio direttivo della Confesercenti di Mercato Saraceno/Sarsina

Antonella Giorgi, titolare di un negozio di abbigliamento e calzature a San Damiano di Mercato Saraceno è stata eletta presidente della Confesercenti di Mercato Saraceno/Sarsina durante l’assemblea elettiva svoltasi martedì. Alla assemblea hanno partecipato, oltre a un folto numero di associati, anche Monica Rossi, sindaco di Mercato Saraceno, Luigino Mengaccini, sindaco di Sarsina, Luciano Casali, vice sindaco di Mercato Saraceno, Graziano Gozi e Cesare soldati, rispettivamente direttore e vice presidente della Confesercenti Cesenate. Antonella Giorgi subentra nella carica di presidente a Otello Degli Esposti (alimentarista), che resterà comunque nel consiglio direttivo assieme agli altri eletti Mauro Comandini (commercio agricoltura e giardinaggio), Maurizio Mazzotti (tabaccheria e cartoleria), Marco Van Den Berg (pubblico esercizio, caffè/pasticceria) e Roberto Ricci (agente di commercio).

Durante l’assemblea si è parlato delle problematiche del commercio e delle imprese della media Valle del Savio e delle attività svolte sinora e da realizzare durante i prossimi tempi. C’è stato anche un approfondimento sul tema della “Valorizzazione delle aree commerciali della media Valle del Savio attraverso un progetto con lo sviluppo di azioni di marketing turistico del territorio e campagne promozionali che coinvolgono le imprese”.

Nei prossimi tempi ci sarà un confronto diretto tra la Confesercenti e gli amministratori locali sui tanti argomenti trattati, dalla ristrutturazione dei mercati ambulanti al rilancio del commercio, dalla creazione di un sistema virtuoso in sinergia con le varie realtà di vallata, alla cura dell’arredo urbano e all’attenzione al tema della sicurezza, dalla lotta all’abusivismo praticato sovente da finti circoli e agriturismo, fino alla realizzazione di nuove azioni concrete per la valorizzazione della zona come polo di attrazione turistica con la tutela del patrimonio naturale, paesaggistico, storico, enogastronomico e della ospitalità per giungere a una proposta che porti allo sviluppo delle imprese e della intera economia locale.

Il perseguimento di questo obiettivo avverrà attraverso la realizzazione di un'altra tappa di formazione, conseguente a quella realizzata pochi mesi fa da Confesercenti Cesenate e Cescot, per la realizzazione di un piano più articolato che porti a un vero e proprio patto per la crescita del territorio della vallata del Savio. Dentro questo piano ci dovrà essere una condivisione preventiva su un progetto di informazione turistica diffusa nei negozi e nei pubblici esercizi che preveda un abbattimento di tasse e imposte, oppure degli incentivi, per gli esercenti che parteciperanno attivamente a questa iniziativa innovativa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti di Mercato Saraceno-Sarsina: Antonella Giorgi nuovo presidente

CesenaToday è in caricamento