Sabato, 31 Luglio 2021
Economia

Anno difficile per la formazione professionale, Iscom: "2020 comunque positivo e nuovi corsi al via"

La formazione professionale nel Cesenate non si ferma e si è rilanciata con nuove forme durante la convivenza con la pandemia

La formazione professionale nel Cesenate non si ferma e si è rilanciata con nuove forme durante la convivenza con la pandemia. “Il 2020 è stato un anno difficile anche per la formazione professionale - mette in luce il presidente di Iscom Formazione, l'ente formativo di Confcommercio cesenate, Pietro Babini -, ma ha facilitato la messa in atto di processi di resilienza, innovazione e digitalizzazione dei servizi e di nuove modalità per essere sempre al servizio dei clienti e dare continuità. Questi investimenti hanno permesso  ad Iscom formazione per le imprese di non bloccare la propria attività formativa, ma di modificare in base alle prescrizioni normative la modalità didattica. Non è stato possibile sviluppare corsi in presenza, ma solo attraverso piattaforme on-line e per questo l’ente si è dotato di tutte le necessarie infrastrutture e competenze per gestire al meglio i percorsi”.

“Infatti Iscom – aggiunge il direttore Iscom Giorgio Piastra - è riuscito a sviluppare la formazione continua dei fondi interprofessionali come Forte, Fonter, Fonder sempre attraverso una formazione a distanza sincrona, ed anche le attività regionali hanno visto l’impiego di diverse piattaforme di condivisione. Si sono svolte on-line percorsi come aiuto cuoco specializzato nella gdo e tecnico del marketing turistico con i quali è stato anche sperimentato il momento dell’esame finale a distanza. Tutto si è svolto nel migliore dei modi con il conseguimento finale da parte dei corsisti della qualifica. Sono stati sviluppati anche percorsi specifici, finanziati da Fse, per donne diplomate con competenze informatiche di base e percorsi trasversali di lingua inglese ed empowerment per persone con licenza media o over 50. E' stato inoltre avviato il percorso di alta formazione Ifts “progettazione e gestione database” di 800 ore e i 20 partecipanti stanno svolgendo l’attività formativa su piattaforma teams che terminerà in estate con l’esame finale. Procedono i percorsi per apprendisti”.

“Iscom – prosegue o Piastra - ha convertito on-line anche tutta la formazione per i lavoratori appartenenti ad aziende aderenti agli enti bilaterali, Ebiter ed Eburt e ha sviluppato  la propria attività a mercato con varie attività in corso: webinar per  settore paghe e contributi e addetto alla dichiarazione dei redditi, corsi abilitanti per agente di commercio, agente immobiliare, corsi  per aspiranti baristi,  accompagnatori turistici, per il rinnovo e rilascio del patentino fitosanitario, per tecnici acustici corsi e alimentaristi. Inoltre organizza on line tutti percorsi formativi relativi alla salute e sicurezza sul luogo di lavoro”.

“In questa fase di convivenza con il virus - chiude il presidente Babini - Iscom  investe sull’innovazione e sulle proprie competenze. Le esigenze sono cambiate e anche l’ente coglie la sfida: la formazione non si ferma e neppure chi la produce”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno difficile per la formazione professionale, Iscom: "2020 comunque positivo e nuovi corsi al via"

CesenaToday è in caricamento