Economia

Anche Confartigianato Cesena all'Assemblea nazionale: contratto col Governo in sette punti

Tema centrale: denunciare i vizi italiani e per rilanciare le virtù della piccola impresa artigiana, che mai come quest’anno ha fatto registrare record importanti sul fronte del lavoro e dell’economia

Un gruppo di 50 imprenditori e dipendenti di Confartigianato Cesena ha partecipato all'assemblea nazionale di Confartigianato svoltasi alla Nuvola Convention Center di Roma. Tema centrale: denunciare i vizi italiani e per rilanciare le virtù della piccola impresa artigiana, che mai come quest’anno ha fatto registrare record importanti sul fronte del lavoro e dell’economia, a cominciare da apprendistato ed export.


Fra i vari temi sviluppati dal presidente nazionale Merletti l’importanza dell’apprendistato come principale canale di accesso al lavoro per i giovani. Nel 2017 le nuove assunzioni di giovani apprendisti sono state 273mila, in aumento del 20% rispetto al 2016.


Quanto al fisco per Confartigianato servono interventi urgenti fra cui rendere possibile il riporto delle perdite per le imprese in contabilità semplificata per completare e rendere fruibile la tassazione per cassa; così come consentire la deducibilità totale dell’Imu sugli immobili strumentali. In relazione poi all’avvio della fatturazione elettronica, Confartiginaato ha richiesto che avvenga per tutti dal 1° gennaio 2019 evitando la partenza troppo frettolosa per alcune categorie dal 1° luglio, Vanno inoltre ridotti adempimenti onerosi, a partire dallo split payment e dal reverse charge in edilizia.


Il presidente di Confartigianato ha proposto un contratto al Governo in sette punti semplici ed immediatamente applicabili: la modifica del Codice degli Appalti, la firma sul decreto delle nuove tariffe Inail, la chiusura definitiva del disastroso SISTRI, la tutela della manifattura made in Italy, una tassazione reale per i giganti del web, la riduzione del costo dell’energia e la valorizzazione delle piccole imprese in ogni nuovo provvedimento introdotto in italiano, come da indicazioni europee.Un contratto che il Ministro Di Maio nel suo intervento ha firmato e sottoscritto.


Confartigianato hac hiesto la difesa della produzione italiana di qualità e  un’equa tassazione in tutta Europa, che tuteli l’economia reale e non le scorciatoie create dalla finanza internazionale. A cominciare dall’annuncio dell’imminente norma che contrasti le delocalizzazioni selvagge degli ultimi anni, norma che il Ministro Di Maio ha annunciato insieme alla conferma di Impresa 4.0.
All’Assemblea ha partecipato anche il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che ha confermato la lotta alle importazioni selvagge che minano la qualità della produzione made in Italy.
Nella foto il gruppo di Confartigianato cesenate all'assemblea nazionale Confartigianato a Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Confartigianato Cesena all'Assemblea nazionale: contratto col Governo in sette punti

CesenaToday è in caricamento