L'alimentare di Eredi Baldazzi in centro storico festeggia i 40 anni d'attività

“Il negozio Eredi Baldazzi – ha commentato Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate – è una delle attività con prodotti di alta qualità che fanno parte della storia della nostra città"

Lo storico negozio di alimentari “Eredi Baldazzi”, in pieno centro a Cesena, in Corso Sozzi 50, ha compiuto 40 anni di attività. La Confesercenti Cesenate, con il direttore, Graziano Gozi, il responsabile Fiesa-Confesercenti, Gianpiero Giordani e il responsabile Innova-Energia Confesercenti, Angelo Spanò,  ha voluto rendere omaggio ai titolari Renzo e Alberto Baldazzi, Luciana Gardini e Annamaria Macchi. L’associazione aveva già inserito il negozio nella prima Guida alle Botteghe Storiche, uscita qualche anno fa. L’apertura di questa storica bottega risale ai primi anni Trenta, ma non si hanno notizie certe sul fondatore.

Gli attuali proprietari sono gli eredi di Secondo Baldazzi che, nel 1974, aveva rilevato l’attività dal precedente proprietario, Francesco Brasini. Da allora la famiglia Baldazzi gestisce questo esercizio che in origine era una semplice latteria con vendita di formaggi per poi divenire, oggi, l’evoluta gastronomia e salumeria di qualità con offerta di prodotti selezionati con cura dai proprietari. Nel 2002 i proprietari hanno scelto di attuare una completa ristrutturazione che ha riportato il negozio al suo aspetto originario, recuperando in questa operazione anche gli archi del soffitto.

“Il negozio Eredi Baldazzi – ha commentato Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate – è una delle attività con prodotti di alta qualità che fanno parte della storia della nostra città. Con lo scopo di promuoverle e valorizzarle nel 2009 la nostra associazione pubblicò la “prima Guida alle Botteghe Storiche di Cesena”, censendo e illustrando le attività più longeve collocate nel centro storico. Davanti a una crisi economica senza precedenti e alla forte concorrenza della grande distribuzione organizzata, il commercio tradizionale in questi anni continua a vivere evidenti difficoltà. Le attività come quella di “Eredi Baldazzi”, collocate nel centro storico o nelle nostre frazioni, svolgono anche una funzione di presidio sociale e occorre perciò creare le condizioni per evitarne la chiusura, valorizzandole e rilanciandole. Un negozio che si tramanda nella gestione, grazie alle energie di famiglia, rappresenta un punto di forza e di resistenza, di richiamo e di ricchezza, che occorre custodire gelosamente e promuovere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento