menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessandrini: “Pronti per la seconda Sessione, priorità al sostegno alle imprese”

Ha preso il via il processo istituzionale che porterà, nelle prossime settimane, alla celebrazione in Assemblea legislativa della seconda Sessione di Semplificazione

Informatizzazione e interoperabilità della pubblica amministrazione, qualità e impatto delle norme, misurazione degli oneri gravanti sulle imprese e semplificazione nel settore edilizio. Sono le sei linee di azione sulle quali la Regione Emilia-Romagna si è impegnata a lavorare durante la Sessione di semplificazione 2013.

«La Sessione assembleare annuale dedicata alla semplificazione è il luogo nel quale vengono esaminati gli esiti dell’analisi e valutazione permanente dei procedimenti amministrativi e le proposte formulate dal Nucleo tecnico e dal Tavolo permanente, ai fini dell’eventuale adozione di opportune modifiche legislative – spiega il consigliere regionale Pd, Tiziano Alessandrini -. Rispetto alle sei linee individuate, ad esempio, sono stati diversi i risultati raggiunti. A cominciare dalla  legge che ha riformato la disciplina edilizia, introducendo significativi elementi di semplificazione,  accompagnata dall’attività di misurazione degli oneri amministrativi del settore. O, ancora, le linee guida in materia di controlli sulle imprese, l’avvio dei lavori per la riduzione dello stock normativo regionale o l’adozione di linee guida regionali per la gestione dematerializzata dei documenti nei rapporti tra la Regione ed Enti locali del territorio».

«Ha preso il via il processo istituzionale che porterà, nelle prossime settimane, alla celebrazione in Assemblea legislativa della seconda Sessione di Semplificazione – conclude Alessandrini -. Regione, imprese ed enti locali saranno riuniti per elaborare gli strumenti necessari a sostenere la competitività delle nostra imprese. In particolare, l’impegno della Regione sarà quello di lavorare per introdurre una nuova disciplina per incentivare e semplificare l’insediamento delle attività produttive in Emilia-Romagna».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento