Economia

Al via un progetto pilota per l'esportazione delle pere abate in Usa

Potrebbero partire già dalla prossima campagna produttiva i primi lotti di pere Abate Fetel IGP dell’Emilia-Romagna diretti verso gli Stati Uniti

Potrebbero partire già dalla prossima campagna produttiva i primi lotti di pere Abate Fetel IGP dell’Emilia-Romagna diretti verso gli Stati Uniti. Il progetto pilota, per  testare le opportunità del mercato statunitense per l’ortofrutta regionale a partire appunto dalla Pere Abate IGP di cui l’Emilia-Romagna è leader mondiale, nel corso di un incontro tra il senatore dello stato del Delaware Harris Mc Dowell, consulente del presidente Barack Obama per le energie rinnovabili e l’assessore regionale all’Agricoltura, Tiberio Rabboni.  

"I servizi tecnici  della Regione – ha spiegato Rabboni – offriranno alle aziende  produttrici il  supporto tecnico necessario per rispettare  la  normativa fitosanitaria  statunitense,  particolarmente rigida e tale da rendere allo stato attuale  molto difficoltosa l’esportazione  su ampia scala di alcuni prodotti come appunto mele e pere".

Proprio per questo sia il senatore Mc Dowell che l’assessore Rabboni  si sono detti disponibili ad avviare un tavolo tecnico comune per un esame delle principali problematiche fitosanitarie in materia.  Il senatore Mc Dowell, era accompagnato dal presidente del Caab Andrea Segrè e dal direttore marketing della stessa struttura Duccio Caccioni. Con Rabboni hanno preso parte all’incontro il direttore generale dell’assessorato Agricoltura, Valtiero Mazzotti, e il responsabile del Servizio Fitosanitario regionale, Alberto Contessi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via un progetto pilota per l'esportazione delle pere abate in Usa

CesenaToday è in caricamento