Maltempo ed embargo russo, Banca di Cesena costituisce un plafond per l'agricoltura

La Banca di Cesena ha costituito un plafond di finanziamenti per fare fronte ai duri danni economici che il settore agricolo del nostro territorio sta attraversando in questo momento. L'estate 2014 è stata caratterizzata da tante giornate di maltempo

La Banca di Cesena ha costituito un plafond di finanziamenti per fare fronte ai duri danni economici che il settore agricolo del nostro territorio sta attraversando in questo momento. L’estate 2014 è stata caratterizzata da tante giornate di maltempo con copiose precipitazioni e grandinate, che hanno messo a dura prova l’agricoltura della nostra zona. "Tutte le associazioni di categoria - evidenzia l'istituto di credito - hanno segnalato danni ingenti, tali da fare pensare ad una richiesta di calamità naturale. Nel corso dell’estate, infatti, nessuna coltura è stata risparmiata dal maltempo; hanno sofferto le colture di cereali ad inizio stagione, a seguire le colture di frutta ed ora la produzione di uva non rispetta i parametri auspicati. Non è prevista sorte migliore per le colture orticole del periodo autunnale".

"I prodotti che sono scampati alle avversità atmosferiche hanno comunque subito un degrado qualitativo, in termini di grado zuccherino e conseguente accelerazione della deperibilità - aggiunge Banca di Cesena -. Ciò ha fatto si che i prezzi al produttore per certi tipi di frutta (esempio le pesche) siano praticamente crollati. Molte aziende agricole non hanno solo il problema dei danni causati dalla perdita del raccolto di quest’anno, ma dovranno anche fare i conti con i danni strutturali a impianti e piantagioni per i quali subiranno perdite nei prossimi anni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ad aggravare la situazione sta contribuendo anche l’embargo Russo - sottolinea l'istituto di credito -. Il blocco delle esportazioni sta gravemente danneggiando diverse aziende del cesenate e zone limitrofe, che al momento stanno perdendo importanti volumi di fatturato. Per far fronte a tutte queste importanti criticità è stato quindi predisposto un plafond di finanziamenti dedicato esclusivamente a supportare le attività agricole del nostro territorio nel superamento di questa dura fase congiunturale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento