menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto di Forlì, Confcommercio: "Occasione per una Romagna integrata e più forte di ogni campanilismo"

L’Unione provinciale Confcommercio di Forlì-Cesena esprimone "soddisfazione"per la decisione dell’Enac

"Il fatto che l’aeroporto di Forlì tornerà a volare è in questo senso una svolta straordinariamente importante e foriera di positivi sviluppi". L’Unione provinciale Confcommercio di Forlì-Cesena, attraverso il presidente dell’Unione provinciale Confcommercio Augusto Patrignani e il vicepresidente Roberto Vignatelli , esprime "soddisfazione"per la decisione dell’Enac (Ente nazionale aviazione civile) che ha aggiudicato alla cordata degli imprenditori romagnoli il bando per la gestione dello scalo forlivese. "Il nodo infrastrutturale da sciogliere per rendere il territorio romagnolo e la riviera più fruibili e raggiungibili è prioritario e da tempo l’Unione provinciale Confcommercio di Forlì-Cesena chiede una ampliamento delle dotazioni delle infrastrutture", evidenziano.

Patrignani e Vignatelli evidenziano il "passaggio decisivo" dopo la decisione di Enac. "Si tratta - evidenziano - di una accelerazione fondamentale, ora la palla passa ai privati. Rimarchiamo il fatto che questa cordata di imprenditori si sia messa in gioco per investire nello scalo forlivese e per dare un futuro di crescita e sviluppo all’intera Romagna. Precedenti esperienze fallimentari sono alle spalle, ora è tornata alla fiducia e siamo di fronte a un gruppo imprenditoriale credibile e coraggioso. Il nostro auspicio è che a questo punto la politica ora faccia la parte che le spetta per fare andare a buon fine il progetto di riapertura e messa in esercizio del Ridolfi, mettendosi al servizio delle imprese che hanno scommesso e investiranno sulle potenzialità del nostro territorio, passando ai fatti".

"Da anni la nostra Unione provinciale ribadisce quanto sia fondamentale per il bacino romagnolo l’aeroporto Ridolfi - concludono Patrignani e Vignatelli -: ora con i via libera alla cordata si deve procede celermente verso il ritorno al volo procedendo con un gioco di squadra di tutte le forze in campo nella logica da noi sempre auspicata di una Romagna integrata e più forte di ogni velleitario campanilismo. Il turismo è il nostro petrolio, ma occorrono gli strumenti per valorizzarlo e il primo è una dotazione di infrastrutture pari alle potenzialità della Romagna valle del benessere e Terra del Buon Vivere, per potenziare il cui brand da anni Confcommercio è in prima linea con tante iniziative e progetti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento