menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contro l'abolizione delle quote latte, scende in trincea anche la Centrale di Cesena

Con questo provvedimento l'Unione europea cancella trent'anni di sostegno al settore, rischiando di far crollare la quotazioni del latte italiano, con conseguenze pesantissime sulle aziende zootecniche italiane a rischio di chiusura

Giovedì 5 marzo si è tenuta a Bologna la manifestazione indetta da Coldiretti per protestare contro l'abolizione delle quote latte, in vigore dal prossimo primo aprile. Con questo provvedimento l'Unione europea cancella trent'anni di sostegno al settore, rischiando di far crollare la quotazioni del latte italiano, con conseguenze pesantissime sulle aziende zootecniche italiane a rischio di chiusura.
 

“In questo modo sarà più conveniente l’importazione di latte estero che ha costi di produzione inferiori rispetto a quello italiano, con ripercussioni gravi per tutto il comparto, senza considerare l’annosa problematica della vendita nei paesi esteri di prodotti con nomi contraffatti e spacciati per prodotti Made in Italy”, rileva una nota della Centrale del Latte di Cesena. Tra le aziende presenti in piazza anche la Centrale del latte di Cesena con il direttore Daniele Bazzocchi e il presidente Renzo Bagnolini intervistati anche da Jimmy Ghione, l'inviato della trasmissione Striscia la notizia.
 

Nel corso della manifestazione la Centrale del latte di Cesena ha utilizzato 200 litri di Latte 10 e lode per la preparazione di cappuccini offerti gratuitamente ai presenti da un bar del luogo vicino a piazza XX settembre, teatro della manifestazione. Il nostro – rilevano dalla Centrale del Latte - è un prodotto Made in Italy al 100%, anzi in Romagna, la cui qualità non teme confronti e che niente ha a che vedere con i prodotti di dubbia provenienza che invadono il mercato, grazie anche ai provvedimenti normativi che penalizzano la tipicità. Questo latte arriva dalle stalle romagnole, da una filiera garantita, fresca e trasparente: la completa tracciabilità è reperibile sul sito della Centrale del latte di Cesena. Lo stesso avviene per tutti gli altri prodotti della Centrale del latte (come formaggi e gelati): già dall'etichetta si può risalire alla provincia di provenienza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento