Economia

50 anni di tagli, anche al sindaco: premiato uno dei barbieri storici della città

Confartigianato Federimpresa Cesena ha premiato Rosanno Vaienti, barbiere storico di San Giorgio, nonché associato da tanti lustri

Un premio speciale alla fedeltà al lavoro e alla maestria con cui lo ha svolto e continua a svolgerlo da mezzo secolo. Confartigianato Federimpresa Cesena ha premiato Rosanno Vaienti, barbiere storico di San Giorgio, nonché associato da tanti lustri. Barbiere è la definizione che più gli aggrada, anche se non rifugge certo acconciatore.

"Mi sembra più popolare e alla mano - dice Vaienti -, il mio è un mestiere popolare, che fa contenta la gente -. Cominciai a sedici anni come apprendista di Egidio Lotti, che aveva il salone a Villachiaviche, ed era chiamato il maestro. Sperimentai di persona la fondatezza di quell'appellativo: mi insegnò l'arte e anche alcuni valori fondativi della vita e dello stare al mondo: la serietà, il senso del sacrificio, il non fare mai il passo più lungo della gamba, il dare sempre il meglio di sé, l'avere come scopo principale il gradimento del cliente".

"Mi misi in proprio il 5 ottobre 1971, a poco più di vent'anni, una data storica per la mia vita - prosegue Vaienti -. E ho sempre avuto il salone in via San Giorgio, nella strada che taglia il paese, ho fatto i capelli a generazioni di paesani a cui li ho visti diventare bianchi. Fra i miei clienti ho avuto anche il sindaco Enzo Lattuca, quando era un ragazzino, e l'assessore Christian Castorri. In tanti decenni i tipi di acconciatura si sono evoluti, oggi ad esempio si lavora molto a macchinetta ma un tempo si cesellava di più con acconciature classiche di precisione, quelle a cui sono sentimentalmente legato. A noi spetta rispondere alle esigenze dei clienti e, se lo chiedono, di consigliarli, facendo leva sul nostro gusto estetico e sul nostro 'occhio'".

"Un tempo il barbiere, come il farmacista era una istituzione del paese - aggiunge Vaienti - e io sono felice di continuare ad essere un punto di riferimento per San Giorgio -: c'è ancora chi viene ancora a farsi la barba come avveniva una volta, perché andare dal barbiere significa anche starsene un'ora in pace e relax a farsi due risate e a conversare di tutto, dal calcio alle donne. Cesena è una città che ha avuto e mantiene acconciatori di alto livello e io sono contento di fare parte di questa squadra, potrei fare notte a parlare dei tanti colleghi e avrei solo che dirne bene. Spero di continuare ancora per molto perché lavorare con le mie mani è un piacere".

"Confartigianato è orgogliosa - rimarca il vicesegretario Giampiero Placuzzi - di annoverare tra i suoi associati maestri artigiani che da tanti anni svolgono il loro mestiere con professionalità e dedizione ai clienti - : come Rosanno Vaienti che con il suo operato per 50 anni è stato e continua ad essere un diffusore di valore artigiano tenendo alta la reputazione della categoria degli acconciatori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50 anni di tagli, anche al sindaco: premiato uno dei barbieri storici della città

CesenaToday è in caricamento